Menu
Cerca

Compra casa all’asta trova un miliardo e mezzo di vecchie lire in un’intercapedine

Allo stupore, però, è seguita l'amarezza.

Compra casa all’asta trova un miliardo e mezzo di vecchie lire in un’intercapedine
Economia Cremona, 30 Aprile 2018 ore 17:52

Compra casa all’asta: trova un tesoretto.

Compra casa all’asta spunta il tesoro in vecchie lire

A dare la notizia è l’avvocato Andrea Fabio Ferrari che racconta la situazione surreale che ha vissuto un suo cliente che circa 6 mesi fa ha acquistato una casa ad un’asta giudiziaria. L’uomo ha subito iniziato i lavori di ristrutturazione: all’interno di una intercapedine di un muro, sono stati rinvenuti oltre a diversi Titoli di Stato una ingente somma di denaro in lire in banconote da 500mila lire e titoli di Stato di vario taglio per un valore complessivo di quasi 1,5 miliardi del vecchio conio.

I soldi nascosti sotto il materasso

Sarà pur vero che gli Italiani non si sono mai fidati dei conti correnti delle Banche ed hanno preferito nascondere i soldi, sotto le mattonelle, ma come fare per il cambio lire/euro !? Allo stupore è però seguita l’amarezza quando allo sportello Bankitalia gli era stato detto che il cambio in euro non è era più possibile. Se è vero infatti che era stato stabilito un termine decennale (2002-2012) per il cambio delle lire in euro è altrettanto vero – come sostiene ampiamente la Giurisprudenza – che qualsiasi termine di prescrizione o decadenza decorre da quando il soggetto è posto in grado di far valere il proprio diritto, quindi nei casi in esame i dieci anni per il cambio lire/euro decorrono dal giorno del ritrovamento delle somme in lire.

Decreto Monti

Intanto alcuni cittadini, in casi praticamente identici avevano sollevato l’illegittimità costituzionale del decreto Monti (art. 26 D.L. 121 del 6.12.2011) che aveva sancito l’immediata decadenza del cambio della lira in euro. Così l’uomo ha intrapreso la disputa legale. Poi la sentenza 216/2015 della Corte Costituzionale che ha dichiarato l’illegittimità della norma Monti, riportando il nostro Paese sulla lunghezza d’onda degli altri Paesi della Comunità europea. Per informazioni gratuite sul cambio lire euro si può scrivere a firisparmiatori@libero.it.