Campus della Cattolica in arrivo all’ex Monastero di Santa Monica

Prosegue il progetto di riqualificazione dell'ex Monastero di Santa Monica che, nel 2020, si appresta a diventare un nuovo campus della Cattolica.

Campus della Cattolica in arrivo all’ex Monastero di Santa Monica
Cremona, 22 Febbraio 2018 ore 17:57

Campus della Cattolica: prosegue il percorso per la sua realizzazione nell’ex Monastero di Santa Monica e Magazzino Carri.

Campus della Cattolica a Cremona

La Giunta comunale ha approvato lo schema di convenzione e la bozza di contratto tra Comune e Fondazione Giovanni Arvedi  e Luciana Buschini che attuano l’Accordo di programma a cui hanno aderito, a novembre 2017, Comune di Cremona, Provincia di Cremona, Regione Lombardia, Università Cattolica del Sacro Cuore, Fondazione Arvedi Buschini, Fondazione Cariplo. Un atto importante che consente di procedere a ritmi serrati verso il recupero urbanistico del comparto storico di via Bissolati e verso l’implementazione dell’attuale offerta formativa e culturale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore – Sede di Cremona, con proposte didattiche innovative, esclusive e di eccellenza sotto la direzione del prof. Lorenzo Morelli.

Gli accordi e i lavori

Nell’Accordo, infatti, è previsto che l’immobile di proprietà della Provincia di Cremona, acquisito dal Fondo Immobiliare Prelios, venga concesso in diritto di superficie al Comune di Cremona, il quale – una volta realizzati gli interventi di recupero il cui onere sarà interamente a carico della Fondazione Arvedi Buschini – lo concederà in comodato all’Università Cattolica del Sacro Cuore. A gennaio, il Comune è diventato titolare del diritto di superficie per 20 anni dell’immobile e nella giornata di ieri il progetto di fattibilità tecnico, dopo il riscontro favorevole degli enti coinvolti e dell’Università Cattolica, è stato approvato dal Collegio di Vigilanza (organismo che verifica l’attuazione dell’Accordo e composto da tutti i sottoscrittori ) .

Termine dei lavori

Oggi, l’ulteriore passaggio: l’approvazione da parte della Giunta della convenzione in base alla quale il Comune di Cremona concede in uso alla Fondazione Arvedi l’immobile fino alla conclusione dei lavori (al massimo fino a maggio 2020). Dal canto suo la Fondazione Arvedi si impegna alla realizzazione degli interventi di recupero architettonico secondo il progetto di fattibilità redatto dall’arch. Lamberto Rossi. Prosegue, dunque, a passi spediti il percorso sinergico tra sistema territoriale pubblico e privato, che consentirà di aprire nel complesso ex Santa Monica la nuova sede dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, valorizzando ancora di più il polo di Cremona e Piacenza come riferimento internazionale nell’ambito agroalimentare e della food economics, a partire dal progetto ‘Cremona food lab’ vincitore nel 2015 degli emblematici Cariplo.

Turismo 2020
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia