Cultura
Violenza ingiustificata

Vescovato: denunciati due uomini per danneggiamento aggravato e lesioni personali

Una delle vittime ha ottenuto una prognosi di 15 giorni per le ferite riportate mentre l'auto rovinata ha riportato gravi danni.

Vescovato: denunciati due uomini per danneggiamento aggravato e lesioni personali
Cultura 19 Novembre 2022 ore 09:18

I carabinieri di Vescovato hanno individuato e denunciato due uomini che a fine agosto hanno danneggiato un’auto e si sono resi responsabili di lesioni personali.

Denunciati un 34enne e un 28enne

Al termine di un’attività di indagine, i carabinieri hanno denunciato per danneggiamento aggravato e lesioni personali due cittadini stranieri di 34 e 28 anni e uno di loro aveva precedenti di polizia a carico. Le indagini hanno avuto inizio quando due persone si sono presentate dalle autorità ai primi di settembre per denunciare l'accaduto della sera del 31 agosto.

Infatti quel giorno, poco prima delle 23, due cittadini stranieri avevano richiesto l’intervento dei militari e la centrale operativa aveva fatto intervenire i carabinieri in un paese della zona perché i due avevano subito il danneggiamento della propria auto e delle lesioni personali. I fatti sono stati commessi da quattro loro connazionali.

Verso le 22.45 si trovavano nella loro abitazione e hanno sentito forti rumori provenire dalla strada. Si sono affacciati e hanno visto quattro uomini armati di spranghe e bastoni che stavano danneggiando la carrozzeria dell’auto di proprietà di uno di loro due parcheggiata sulla via.

Trovati grazie alle telecamere

Hanno iniziato a urlare nel tentativo di allontanarli ma uno dei quattro ha impugnato un falcetto che portava con sé e lo ha lanciato in direzione della loro finestra colpendo uno di loro al braccio e alla mano che aveva messo di fronte al viso per ripararsi. Sul posto erano poco dopo arrivati i carabinieri ma i quattro autori dei fatti erano già scappati a bordo di un’auto.

I militari hanno raccolto le testimonianze e recuperato il falcetto usato per l’aggressione accertando che il veicolo di una delle parti lese aveva riportato gravi danni alla carrozzeria e presentava parabrezza, lunotto e finestrini laterali sfondati. Le vittime non hanno saputo indicare il motivo dell'aggressione.

La vittima con ferite si è presso l’ospedale di Cremona dove è stata curata e ha ottenuto una prognosi di 15 giorni per le contusioni che aveva sul braccio, sul polso e sulla mano. Dopo le denunce presentate dai due, le autorità hanno svolto gli accertamenti sull’auto che era stata vista fuggire e hanno identificato gli autori dei fatti grazie alle telecamere di sicurezza.

 

 

Seguici sui nostri canali