Menu
Cerca

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (8 – 9 febbraio 2020)

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (8 – 9 febbraio 2020)
Cultura Cremona, 08 Febbraio 2020 ore 08:51

Gli appuntamenti per il fine settimana in arrivo a Cremona e provincia. Ecco i nostri consueti consigli per sabato 8 e domenica 8 febbraio 2020.

Gli eventi del weekend a Cremona

Cremona. Sabato 8 febbraio. Scuola Media Virgilio, Aula Magna, via Trebbia 1. Ore 10.15. Tik Tok Generation: passare dall’io al noi per far crescere il vero talento. 

TikTok è indubbiamente il social del momento. Conosciuta e usata principalmente dai teenager, l’app per realizzare video con sincronizzazione labiale ha conquistato pian piano anche il pubblico adulto: tantissimi influencers e personaggi televisivi da Instagram sono migrati su TikTok, facendolo diventare ancor più popolare. Se vi siete chiesti cosa è TikTok e come funziona è perché anche voi, sentendone parlare magari dai vostri figli, sarete curiosi di vedere di cosa si tratta. Allo stesso modo i genitori dei figli adolescenti vogliono saperne di più su sicurezza e protezione della privacy. Ecco allora che per rispondere a tutte le domande su Tik Tok, sulle opportunità che offre e, al tempo stesso, sui rischi che il suo utilizzo comporta, il Comitato dei Genitori dell’I.C. Cremona Due ha organizzato l’evento “Tik Tok Generation: passare dall’io al noi per far crescere il vero talento”.  Il conduttore e relatore dell’evento sarà il Claudio Gagliardini.

Cremona. Domenica 9 febbraio. Piazza Stradivari. Ore 9-19. Mercato Campagna Amica. Una domenica ricca di colori, sapori ed incontri attende la città di Cremona. Una giornata-evento che rende omaggio ai prodotti dell’agricoltura cremonese e lombarda, arricchita dalla presenza di alcune aziende agricole da altre regioni d’Italia. Ci saranno le maschere di carnevale, i primi fiori dell’anno e il “concorso di San Valentino” dedicato agli innamorati.

– Cremona. Sabato 8 e domenica 9 febbraio. Auditorium Giovanni Arvedi del Museo del Violino, Piazza Marconi 5. Ore 12. Da Amati a Stradivari. Audizioni speciali con due capolavori della collezione Stauffer: la viola Amati 1615, affidata a Francesco Fiore, ed il violoncello Stradivari 1700, suonato da Andrea Nocerino. occasione unica per riscoprire l’eccellenza della grande liuteria cremonese attraverso il suono di due grandi strumenti affidati dal Centro di Musicologia Walter Stauffer al Museo del Violino. Sabato Francesco Fiore si esibirà con la viola Girolamo Amati Stauffer 1615, accompagnato al pianoforte da Yevheniya Lysohor. Domenica ad Andrea Nocerino sarà invece affidato il violoncello Stauffer 1700 di Antonio Stradivari. Al pianoforte Giuseppe Rossi.
Si tratta di due autentici capolavori. La viola contralto è ritenuta oggi il più antico strumento cremonese di questa taglia, meglio rispondente ad una tecnica interpretativa all’epoca in rapida evoluzione. Su fondo dello strumento l’etichetta reca la dicitura Antonius, & Hieronymus Fr. Amati / Cremoneñ. Andreæ fil. F. 1615. In realtà deve essere considerata opera del solo Girolamo che continuò ad usare la medesima dicitura anche dopo la morte del fratello nel 1607. Il violoncello testimonia, invece, il genio di Antonio Stradivari. Il liutaio proprio nel 1700 giunse alla decisione di ridurre le dimensioni dei suoi violoncelli, passaggio intermedio che lo condusse a sviluppare in seguito il modello oggi identificato e conosciuto come “forma B”, utilizzato con ogni probabilità a partire dal 1707. Lo strumento appartenne a Lisa Cristiani, giovanissima solista parigina, morta nel 1853 a soli 26 anni: meteora nel panorama musicale del suo tempo, in pochi anni, grazie al suo straordinario talento affascinò il pubblico delle sale da concerto e il compositore Felix Mendelssohn Bartholdy scrisse per lei la Romanza senza parole op. 109. Sul palcoscenico dell’Auditorium Giovanni Arvedi i due preziosi strumenti saranno affidati a due interpreti straordinari. Francesco Fiore, dopo gli studi presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma sotto la guida di Lina Lama e Massimo Paris, si è perfezionato con Bruno Giuranna all’Accademia Walter Stauffer. Vincitore di numerosi premi e concorsi, si è imposto fin da giovanissimo come uno dei musicisti più interessanti ed ecclettici della sua generazione, dando inizio ad una intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi per le più prestigiose stagioni in Italia e nel mondo. È docente di viola presso il Conservatorio Claudio Monteverdi di Cremona. Formatosi con la violoncellista Silvia Chiesa Andrea Nocerino è diplomato con lode e menzione d’onore al Conservatorio di Cremona. Ha condiviso il palco con alcuni tra i migliori musicisti della sua generazione. Come solista ha tenuto concerti in tutta Italia affiancando anche, per progetti e collaborazioni, personalità di spicco quali Sandro Cappelletto, Gualtiero Scola, Mauro Corona e Alessandro Baricco. Svolge intensa carriera concertistica in Italia ed all’estero. Posto unico Euro 8

2 foto Sfoglia la gallery

Cremona. Fino al 28 febbraio. Comune di Cremona, Sala degli Alabardieri. La voce dell’Adda. Leonardo e la civiltà dell’acqua. Milano, Cremona, Sondrio. Una mostra, dallo spiccato carattere culturale e divulgativo, che celebra l’anniversario dei cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci – fra i primi scienziati, intellettuali e artisti ad intuire le incredibili risorse del grande fiume – e attraverso fotografie riprodotte su pannelli ricostruisce l’andamento dell’Adda. Orari lunedì – venerdì dalle ore 9 alle 18 con ingresso da Spazio Comune in piazza Stradivari; sabato dalle ore 9 alle 18 e domenica dalle ore 9 alle 17 con ingresso dallo scalone del palazzo. Ingresso gratuito. Info pubblico Tel. +39 02 77203935 – fondazioneaem@a2a.eu – www.fondazioneaem.it MAGGIORI INFO QUI

Gianni Berengo Gardin Ponte di Paderno d’Adda 1985 Archivio storico fotografico Aem Fondazione Aem-Gruppo A2A Milano

Cremona. Dal 25 gennaio al 23 febbraio. Galleria d’Arte Il Triangolo, Vicolo della Stella 14. Da martedì a domenica, dalle 16.30 alle 19.30. Andrea Costa Maps. Attraverso le Stelle d’America. Una nuova mostra a cura di Claudia Simoncini.  Lungo le pareti dello spazio espositivo, su lastre d’acciaio dalle sfumature cobalto, sfilano le mappe di diversi Stati d’America. Rese materiche tramite pennellate di resine e acrilici le mappe, per la maggior parte stampate negli Anni Settanta-Ottanta, diventano supporti e veicoli di frasi tratte da film, romanzi, canzoni di un’America “on the road” raccontata e dipinta da Costa.

Arkansas

Nell’allestimento le mappe sono accompagnate da un video proposto dall’artista che, giustificando la nascita delle mappe e dilatandone la comprensione, emoziona il pubblico regalando uno spettacolo-mostra. Andrea Costa tesse così un discorso visivo ed emotivo con generazioni lontane, addirittura con luoghi calpestati da quelle, ora da noi, e ci accompagna in questo viaggio attraverso le Stelle d’America, una per ogni Stato nella bandiera. Un viaggio reso ancora più coinvolgente grazie agli eventi collaterali dedicati alla musica, alla letteratura, all’arte e all’architettura americani organizzati dalla Galleria: dalla conversazione di Stefano Rosso, docente di letteratura angloamericana all’Università degli Studi di Bergamo su Le origini letterarie del cinema western americano (sabato 1 febbraio, ore 17.30), fino a Coast to coast. The sound of the States, il concerto di fine mostra con Lorenzo Colace, Jacopo e Chicco Delfini (domenica 23 febbraio, ore 18).

Alabama

Cremona. CinemaFilo, piazza Filodrammatici 4. Sabato 8 febbraio. Ore 18.30- 21. Domenica 9 febbraio Ore 16-18.30. Alice e il Sindaco. Regia di Nicolas Pariser. Un film con Fabrice Luchini, Anaïs Demoustier, Nora Hamzawi, Léonie Simaga, Antoine Reinartz. Commedia – Francia, 2019, durata 103 minuti.

A qualche mese dalle elezioni municipali, il sindaco di Lione non ha più idee. Dopo trent’anni di vita politica è come svuotato. In suo soccorso, l’entourage comunale recluta una giovane normalista. Il ruolo di Alice Heimann è rigenerare la capacità di pensare del sindaco e la visione necessaria all’azione politica. Introdotta nel cerchio della fiducia, Alice rivela un’agilità innata per la ‘cosa politica’ fornendo carburante alla macchina municipale. E la macchina riparte ma gli scossoni e i sobbalzi non tarderanno a costringerla alla sosta forzata.

 

Domenica 9 febbraio Ore 10.30. Il dottor Stranamore. Ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba. Regia di Stanley Kubrick. Un film con Peter Sellers, George C. Scott, Sterling Hayden, Keenan Wynn, Slim Pickens, Peter Bull. Commedia – Gran Bretagna, 1964, durata 93 minuti.  MIGLIOR REGIA FILM STRANIERO – NASTRI D’ARGENTO 1965 La fine del mondo in epoca atomica: nella sala da guerra del Pentagono (scenografie di Ken Adam), o a cavalcioni d’una bomba. Doveva essere un film serio: follie individuali, errori nel sistema di comunicazione e dispositivi segreti di reazione ‘preventiva’ rendono possibile l’annientamento termonucleare dell’umanità. Ma nella strada che porta alla morte, troppa vodka, troppa Coca-Cola, troppi missili fallici, troppi fluidi vitali repressi. E troppi, troppi Peter Sellers. Kubrick ce la mette tutta per ritardare l’esplosione, ma alla fine scoppia a ridere (e pare che nel film lo si possa sentire). L’atto di nascita del cinema demenziale.

Sabato 8 febbraio Ore 16. Domenica 9 febbraio Ore 10.30. Frozen 2. 

Cremona. Fino al 9 febbraio 2020. Centro Culturale Santa Maria della Pietà, Piazza Giovanni XXIII. Super. XV Mostra internazionale di illustratori contemporanei e grande esposizione dedicata a Bruno Bozzetto. Il percorso espositivo, realizzato e curato dall’Associazione Tapirulan, con la collaborazione del Comune di Cremona, prenderà forma in due sezioni distinte, una dedicata agli illustratori che hanno partecipato all’annuale concorso di illustrazione, dove sono esposte le opere, a tema SUPER, dei 48 artisti selezionati dalla giuria presieduta dall’ospite d’onore Bruno Bozzetto. L’altra sezione ospiterà invece una mostra interamente dedicata proprio al grande Bruno Bozzetto, regista e disegnatore che ha segnato la storia dell’animazione italiana e internazionale.

6 foto Sfoglia la gallery

– Cremona. Fino al 9 febbraio 2020. Spazio Tapirulan, c.so XX Settembre 22. Dry. Mostra personale di Joey Guidone. Joey Guidone ha vinto nel 2018 la 14esima edizione del concorso per illustratori di Tapirulan ed è dunque protagonista della sua mostra personale presso la galleria di Tapirulan in corso XX Settembre 22 (Cremona). Nato a Ivrea nel 1985, Joey Guidone ha studiato allo IED di Torino e successivamente al Mimaster di Milano. Dal 2015 lavora come illustratore freelance collaborando con riviste, quotidiani, agenzie di pubblicità, case editrici e progetti istituzionali. La mostra – composta di circa 50 opere – dà una ricca panoramica dei principali lavori che l’autore ha realizzato negli ultimi anni, alcuni dei quali creati appositamente in occasione dell’evento. La mostra è collegata a Super – Mostra internazionale di illustratori contemporanei che si tiene nel medesimo periodo presso Santa Maria della Pietà (piazza Giovanni XXIII, Cremona). Ingresso Libero. Da martedì a domenica dalle 16 alle 19 chiuso lunedì.

Gli appuntamenti in provincia

– Casalmaggiore. Sabato 8 febbraio. Teatro Zenith, piazza Garibaldi 39. Ore 21. Enrico Bertolino in “Instant Theatre Circo Minimo”. Quando narrazione, attualità, umorismo, storia, costume, cronaca, comicità, politica e satira si incontrano sulle assi di un palcoscenico. MAGGIORI INFO CLICCA QUI

– Castelleone. Domenica 12 gennaio. Ore 8.30-17.30. In centro. Castelleone antiquariaCome ogni seconda domenica del mese, il tradizionale mercatino antiquariato. Oltre 200 gli espositori tra antiquariato, modernariato, vintage e artigianato artistico.

Crema. Da domenica 9 febbraio a domenica 1 marzo. Piazza Giovanni XXIII. Dalle ore 14.30. Gran Carnevale Cremasco. 34a edizione del con sfilate di grandi e piccoli carri allegorici, gruppi mascherati, folcloristici e bande musicali. Mercatini: l’evento collaterale più importante del Gran Carnevale Cremasco,  si svolgono in Piazza Duomo dalle ore 9 alle 19 con ingresso libero e offrono ai visitatori la possibilità di degustare ed acquistare una ricchissima selezione di prodotti alimentari tipici locali e italiani di qualità, articoli regalo creativi e prodotti per il benessere naturale. Carneval Street Food: i giardini di Porta Serio faranno da cornice all’area ristoro organizzata per permettere di trascorrere una piacevole pausa pranzo con menù tipici locali oppure specialità dal mondo. Info: www.carnevaledicrema.it

– Crema. Sabato 9 febbraio. Giardini pubblici Porta Serio. Ore 9-18. Mostra Mercato del Piccolo Antiquariato e del Vintage.

– Rivolta d’Adda. Da sabato 8 febbraio a lunedì 10 febbraio. Area Fiera. Fiera Sant’Apollonia. 192esima Edizione. Tre giorni dedicati a una delle manifestazioni tradizionali più sentite. Le molteplici facce dell’Agricoltura in Esposizione. Per le vie del paese: esposizione mezzi agricoli, mostre, street food, musica. CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA COMPLETO

– Soresina. Sabato 8 febbraio. Ore 21. Teatro Sociale, via Giuseppe Verdi 23. Ore 21. Rigoletto. Per la rassegna SiFaSera, si terrà la serata musicale in cui andrà in scena l’opera lirica in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave. Tratta dal dramma di Victor Hugo Le Roi s’amuse (“Il re si diverte”). Compagnia FANTASIA IN RE. CORO DELL’OPERA DI PARMA. ORCHESTRA SINFONICA DELLE TERRE VERDIANE. Maestro Concertatore e Direttore: STEFANO GIAROLI. Regia: PIERLUIGI CASSANO – Scene e Costumi: ARTE SCENICA Reggio Emilia.

Per le vostre segnalazioni scrivete a redazione@primacremona.it. Ricordiamo che gli eventi possono essere pubblicati direttamente anche sul nostro gruppo Facebook Cremona e Provincia Eventi & News

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli