Menu
Cerca

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (1 – 2 febbraio 2020)

Gli appuntamenti imperdibili del primo fine settimana di febbraio.

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (1 – 2 febbraio 2020)
Cultura Cremona, 31 Gennaio 2020 ore 17:51

Gli appuntamenti per il primo fine settimana del secondo mese del 2020 a Cremona e provincia. Ecco i nostri consueti consigli per sabato 1 e domenica 2 febbraio 2020.

Gli eventi del weekend a Cremona

Cremona. Domenica 2 febbraio. Piazza Stradivari. Dalle 9 alle 19. Le strade del gusto della Lombardia. Manifestazione dei prodotti tipici e del turismo locale e della Lombardia, arricchito da eventi collaterali diversi in ogni tappa (Prossimi appuntamenti 29 marzo, 31 maggio e 8 dicembre 2020) che possono coinvolgere sia adulti che bambini, in collaborazione con Associazioni della provincia di Cremona. In questi anni ogni tappa ha visto svolgersi attività ludiche, laboratori per bambini, conferenze e tanta musica per la gioia di tutti i visitatori. https://www.facebook.com/events/591206618346433/

Cremona. Sabato 1 febbraio. Hotel Hastoria, Via Bordigallo, 19 angolo Via Solferino. Ore 17.30. UnAstoria con l’Autore. Sarà il giornalista, musicologo e musicista Gabriele Formenti ad aprire il ciclo di incontri della seconda edizione della rassegna “UnAstoria con l’Autore” che si svolgerà fra febbraio e marzo presso l’Hotel Astoria di Cremona. Sabato, a distanza di un anno, Formenti torna infatti in città, questa volta per presentare La musica del Re (Bibliotheka Edizioni), un romanzo storico-musicale che intreccia in maniera sapiente realtà storica e finzione; il libro è ambientato nella Corte di Federico II, il sovrano illuminato, valente flautista, che amava la Musica e nutriva grande ammirazione per Bach. Oltre al sommo musicista tedesco, diversi altri personaggi storici si muovono nel romanzo: da Johann Nicolaus Forkel, considerato oggi il padre della moderna musicologia, a Telemann, uno dei più prolifici compositori della grande stagione barocca; da Johann Quantz il più importante flautista dell’epoca barocca, a Johann Silbermann, uno dei più importanti costruttori di strumenti a tastiera del Settecento. Fra delitti e misteri, come scrive Maurizio Schiavo nella prefazione, l’auspicio è che il lettore, risolto il giallo e scoperto il colpevole, voglia far uscire dal mistero le composizioni di questi grandi musicisti. Modera l’incontro il critico letterario Claudio Ardigò. Letture a cura di Emi Mori. Al termine di tutti gli appuntamenti è previsto un aperitivo in compagnia degli Autori, offerto dall’Hotel Astoria. Accesso libero e gratuito fino ad esaurimento posti (telefono 0372 461616 – email: astoria@cremonahotels.it)

Cremona. Sabato 1 febbraio. Teatro Monteverdi, via Dante 149. Ore 21. L’hostaria. Storie improvvisate dal sapore diVino. I TraAttori aprono per la prima volta a Cremona le porte della loro divertente Hostaria, lo spettacolo frizzante, energico ed esilarante “al sapore diVino” che è valso alla compagnia il titolo di “Assessori del buonumore”, uno spettacolo che continua a fare sold out ad ogni rappresentazione. Ritroviamo per la prima volta sul palco del Teatro Monteverdi i 4 amici storici, Marcello Savi, Leonardo Cagnolati, Andrea Tanzi, Lorenzo Taddei Morici, accompagnati dall’oste e da una buona bottiglia di lambrusco, salame e formaggio, a raccontare storie incredibili attraverso l’unica arma in loro possesso: l’improvvisazione. Gli spunti dei commensali (il pubblico in sala) obbligheranno i TraAttori in scena ad improvvisare utilizzando dialetti, stili, autori letterari, rime o a cantare una serenata alla “sfortunata” di turno… Divertimento garantito, risate non stop, al ritmo sfrenato di battute acute ed esilaranti. Prezzo biglietto: 12 euro; Soci: 10 euro; Ridotti: 6 euro.

– Cremona. Sabato 1 febbraio. Teatro Ponchielli, Corso V. Emanuele II, 17. Ore 20.30. Cenerentola. Il Nuovo Balletto di Toscana, giovane e talentuosa compagnia diretta da Cristina Bozzolini, affida a Jiří Bubeniček (già primo ballerino al Balletto di Amburgo e all’Opera di Dresda e oggi coreografo molto richiesto in Europa e oltre Oceano) la rilettura della fiaba di Cenerentola, qui rivista in chiave moderna, sulle note dell’intramontabile musica di Sergej Prokof’ev. I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro, aperta tutti i giorni feriali dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30 (tel 0372.022001/02) – info@teatroponchielli.it –www.teatroponchielli.it Biglietti: posto unico numerato € 26,00

4 foto Sfoglia la gallery

Cremona. Fino al 28 febbraio. Comune di Cremona, Sala degli Alabardieri. La voce dell’Adda. Leonardo e la civiltà dell’acqua. Milano, Cremona, Sondrio. Una mostra, dallo spiccato carattere culturale e divulgativo, che celebra l’anniversario dei cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci – fra i primi scienziati, intellettuali e artisti ad intuire le incredibili risorse del grande fiume – e attraverso fotografie riprodotte su pannelli ricostruisce l’andamento dell’Adda. Orari lunedì – venerdì dalle ore 9 alle 18 con ingresso da Spazio Comune in piazza Stradivari; sabato dalle ore 9 alle 18 e domenica dalle ore 9 alle 17 con ingresso dallo scalone del palazzo. Ingresso gratuito. Info pubblico Tel. +39 02 77203935 – fondazioneaem@a2a.eu – www.fondazioneaem.it MAGGIORI INFO QUI

Gianni Berengo Gardin Ponte di Paderno d’Adda 1985 Archivio storico fotografico Aem Fondazione Aem-Gruppo A2A Milano

Cremona. Dal 25 gennaio al 23 febbraio. Galleria d’Arte Il Triangolo, Vicolo della Stella 14. Da martedì a domenica, dalle 16.30 alle 19.30. Andrea Costa Maps. Attraverso le Stelle d’America. Una nuova mostra a cura di Claudia Simoncini.  Lungo le pareti dello spazio espositivo, su lastre d’acciaio dalle sfumature cobalto, sfilano le mappe di diversi Stati d’America. Rese materiche tramite pennellate di resine e acrilici le mappe, per la maggior parte stampate negli Anni Settanta-Ottanta, diventano supporti e veicoli di frasi tratte da film, romanzi, canzoni di un’America “on the road” raccontata e dipinta da Costa.

Arkansas

Nell’allestimento le mappe sono accompagnate da un video proposto dall’artista che, giustificando la nascita delle mappe e dilatandone la comprensione, emoziona il pubblico regalando uno spettacolo-mostra. Andrea Costa tesse così un discorso visivo ed emotivo con generazioni lontane, addirittura con luoghi calpestati da quelle, ora da noi, e ci accompagna in questo viaggio attraverso le Stelle d’America, una per ogni Stato nella bandiera. Un viaggio reso ancora più coinvolgente grazie agli eventi collaterali dedicati alla musica, alla letteratura, all’arte e all’architettura americani organizzati dalla Galleria: dalla conversazione di Stefano Rosso, docente di letteratura angloamericana all’Università degli Studi di Bergamo su Le origini letterarie del cinema western americano (sabato 1 febbraio, ore 17.30), fino a Coast to coast. The sound of the States, il concerto di fine mostra con Lorenzo Colace, Jacopo e Chicco Delfini (domenica 23 febbraio, ore 18).

Alabama

Cremona. Fino al 26 gennaio 2020. Spazio Tapirulan, c.so XX Settembre 22. Dry. Mostra personale di Joey Guidone. Joey Guidone ha vinto nel 2018 la 14esima edizione del concorso per illustratori di Tapirulan ed è dunque protagonista della sua mostra personale presso la galleria di Tapirulan in corso XX Settembre 22 (Cremona). Nato a Ivrea nel 1985, Joey Guidone ha studiato allo IED di Torino e successivamente al Mimaster di Milano. Dal 2015 lavora come illustratore freelance collaborando con riviste, quotidiani, agenzie di pubblicità, case editrici e progetti istituzionali. La mostra – composta di circa 50 opere – dà una ricca panoramica dei principali lavori che l’autore ha realizzato negli ultimi anni, alcuni dei quali creati appositamente in occasione dell’evento. La mostra è collegata a Super – Mostra internazionale di illustratori contemporanei che si tiene nel medesimo periodo presso Santa Maria della Pietà (piazza Giovanni XXIII, Cremona). Ingresso Libero. Da martedì a domenica dalle 16 alle 19 chiuso lunedì.

Cremona. CinemaFilo, piazza Filodrammatici 4. Sabato 1 febbraio. Ore 18.30- 21. Domenica 2 febbraio Ore 16-18.30-21. Villetta con ospiti. Regia di Ivano De Matteo. Un film con Marco Giallini, Michela Cescon, Massimiliano Gallo, Erika Blanc, Cristina Flutur. Drammatico – Italia, 2020, durata 88 minuti.

Ventiquattr’ore per raccontare una splendida famiglia borghese e una ricca cittadina del nord Italia. Di giorno le nostre signore e i loro mariti ostentano pubblica virtù ai tavolini dei caffè. Poi, di notte, la commedia scivola nel noir ed esplode il lato oscuro della provincia in un susseguirsi di meschinità e violenze. I sette vizi capitali incarnati dai sette protagonisti si palesano ai nostri occhi quasi con innocenza. Nessuno è accusabile di nulla anche se, tutti insieme, si macchieranno del peggiore dei peccati.

 

Sabato 1 febbraio Ore 16. Domenica 2 febbraio Ore 10.30. Ploi. 

Domenica 2 febbraio Ore 21. I vitelloni. (Italia/1953) di Federico Fellini. Quattro trentenni di una città di mare vivono nell’eterna attesa di diventare adulti. Durante l’inverno, si trascinano fra il biliardo e il caffè, fra velleità letterarie, scherzi goliardici e facili avventure erotiche. Li segue con ammirazione il più giovane Moraldo. Secondo film (e mezzo) per Federico Fellini: un ritorno nostalgico e poetico in una Rimini inventata. “Mi è venuta la tentazione di giocare uno scherzo a certi vecchi amici che avevo lasciato nella città di provincia dove sono nato. Così mi sono messo a raccontare quello che ricordavo delle loro avventure, le loro ambizioni, le piccole manie, il loro modo articolarissimo di passare il tempo” (Federico Fellini). Primo vero successo di Fellini, nelle prime copie del film i distributori non vollero figurasse il nome di Sordi, che a quell’epoca ritenevano fosse sgradito al pubblico. Fu invece trampolino per la sua fama futura. Restaurato da CSC – Cineteca Nazionale

Cremona. Prorogata fino al 9 febbraio 2020. Centro Culturale Santa Maria della Pietà, Piazza Giovanni XXIII. Super. XV Mostra internazionale di illustratori contemporanei e grande esposizione dedicata a Bruno Bozzetto. Il percorso espositivo, realizzato e curato dall’Associazione Tapirulan, con la collaborazione del Comune di Cremona, prenderà forma in due sezioni distinte, una dedicata agli illustratori che hanno partecipato all’annuale concorso di illustrazione, dove sono esposte le opere, a tema SUPER, dei 48 artisti selezionati dalla giuria presieduta dall’ospite d’onore Bruno Bozzetto. L’altra sezione ospiterà invece una mostra interamente dedicata proprio al grande Bruno Bozzetto, regista e disegnatore che ha segnato la storia dell’animazione italiana e internazionale.

6 foto Sfoglia la gallery

Cremona. Fino al 2 febbraio 2020. Area Esterna Centro Commerciale Cremona Po. Pista pattinaggio su ghiaccio. Dal lunedì al venerdì dalle 15.00 alle 20.00; festivi e prefestivi dalle 10.30 alle 20.00.

Gli appuntamenti in provincia

– Casalmaggiore. Sabato 1 febbraio. Teatro Comunale. Ore 21. Riccardo 3. L’avversario di Francesco Niccolini liberamente ispirato al “Riccardo III” di William Shakespeare e ai crimini di Jean-Claude Romand, regia Enzo Vetrano e Stefano Randisi con Enzo Vetrano, Stefano Randisi e Giovanni Moschella. Il testo, nel riadattamento di Francesco Niccolini, rilegge in chiave contemporanea un grande classico di Shakespeare: Riccardo III, oggi demone recluso e indomito, qui sottratto al Medioevo inglese per diventare abitante del presente, dando vita a una messa in scena che non sarà una pura variazione sul tema ma qualcosa di “meno rassicurante”. L’ambientazione non è quella di una sala da palazzo reale quattrocentesca, ma sul palcoscenico è tutto bianco e verde acido, pareti che ricordano molto da vicino la stanza di un ospedale: un letto, una sedia a rotelle, un grande specchio. Forse ci troviamo all’interno di un ospedale psichiatrico o un manicomio criminale e forse stiamo per assistere a una terapia sperimentale che porterà un paziente ad affrontare gli orrori di cui si è macchiato. In scena Enzo Vetrano nel ruolo di Riccardo, Stefano Randisi è Lady Anna, ma è anche un sicario, Giorgio di Clarence, Buckingham, Edoardo e Richmond, e Giovanni Moschella nei panni di tutti gli altri personaggi: un altro sicario, Hastings, Elisabetta, il principino, Margherita, il sindaco di Londra, Stanley. Uno spazio algido dove tutto è fatto della stessa sostanza di cui sono gli incubi: le vecchie foto, le incisioni sbiadite e le apparizioni, in cui i “forse” sono più delle certezze e governano la messa in scena, gli scambi di ruoli, le ambiguità dei personaggi. www.teatrocasalmaggiore.it MAGGIORI INFO QUI >>

Foto Luca del Pia

– Pescarolo. Domenica 2 febbraio. Sala Riunioni di piazza Garibaldi 11. Dalle 9 alle 13. Gestione dell’apiario alla luce dei recenti cambiamenti climatici. Il guru dell’apicoltura Aldo Metalori incontra gli apicoltori. Aldo Metalori è un punto di riferimento per le nuove generazioni di apicoltori, in quanto riesce come pochi, a fare la sintesi perfetta tra le tecniche tradizionali di allevamento e la necessità di modernizzare la gestione per adattarsi alle nuove esigenze delle api e degli apicoltori.

Aldo Metalori

L’iniziativa realizzata nell’ambito dei programmi finanziati con il contributo Reg.to UE 1308/2013 campagna 2019/2020 è stata organizzata da associazione produttori apistici cremonesi e della provincia di Brescia e dalla associazione apicoltori lombardi. L’incontro vuole tutelare le buone pratiche apistiche, il benessere delle api nonchè il ruolo fondamentale che hanno gli apicoltori. senza di loro e la loro cura questo insetto impollinatore non esisterebbe più. E come diceva Albert Einstain “se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” Per informazioni apicoltoricremonesi@gmail.com oppure 3388975175.

– Pizzighettone. Sabato 1 febbraio e domenica 2 febbraio. Casematte delle Mura. Il Gran Bollito Cremonese. La rassegna gastronomica che porta in tavola il piatto tipico cremonese è promossa dalla partnership tra Gruppo Volontari Mura Pizzighettone onlus e il Gruppo Macellai Cremonesi di Ascom-Confcommercio. Sabato 1 Febbraio a cena (dalle ore 19.00) e Domenica 2 Febbraio a pranzo (dalle ore 12.00) si potranno degustare i Bolliti, nel rispetto dei tre brodi locali, accompagnati dal classico consommé. Info: http://www.gvmpizzighettone.it/

Per le vostre segnalazioni scrivete a redazione@primacremona.it. Ricordiamo che gli eventi possono essere pubblicati direttamente anche sul nostro gruppo Facebook Cremona e Provincia Eventi & News

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli