Menu
Cerca
Cultura

A Cremona riapre la mostra “Di là dal fiume” di Letizia Fornasieri

L’esposizione, a cura di Claudia Simoncini, è organizzata in collaborazione con la Galleria Rubin di Milano e il Comune di Cremona.

A Cremona riapre la mostra “Di là dal fiume” di Letizia Fornasieri
Cultura Cremona, 12 Aprile 2021 ore 16:53

Alla Galleria “Il triangolo” riapre la mostra a cura di Claudia Simoncini di Letizia Fornasieri “Di là dal fiume”.

A partire dal 15 aprile 2021

La Lombardia si tinge di arancione e alla Galleria Il Triangolo di Cremona giovedì 15 aprile riapre “Di là dal fiume”, la mostra di Letizia Fornasieri inaugurata il 6 marzo e poi sospesa con il passaggio in zona rossa. L’esposizione, a cura di Claudia Simoncini e organizzata in collaborazione con la Galleria Rubin di Milano e il Comune di Cremona, da cui è anche patrocinata, è stata prorogata a domenica 25 aprile e raccoglie una trentina di opere dell’artista milanese: dipinti a olio su tela, su tavola e su stampa fotografica che hanno come tema la campagna cremonese e alcuni scorci di angoli e vie della città.

Negli ultimi anni, infatti, Letizia Fornasieri ha perlustrato con costanza e dedizione il territorio cremonese, avvicinandosi alla natura con quell’umile felicità che traspare dalle sue opere. Tradizionale nella scelta dei soggetti – paesaggi, animali da fattoria, rogge che tessono la campagna – l’artista è innovativa nel mezzo espressivo. Partita dalla solida pennellata cézanniana, rinnovata dalla profonda e assidua conoscenza di quella del pittore americano Congdon, approda alla peculiare scelta di sottrarre colore al già messo. Arriva a far vedere il bianco della tela o dell’innovativo forex usati come supporto, creando delle sciabolate di luce nei dipinti. Quando, invece, a fare da supporto è la stampa fotografica, l’artista non solo procede “per via di levare”, ma aggiunge anche spesso colore con cui traccia linee prospettiche proprie e distorte che vanno a sostituirsi a quelle fotografate, non in un rapporto competitivo, ma di mutuo sostegno.

La pittrice Letizia Fornasieri

La pittura di Letizia Fornasieri nasce dall’abbraccio dello sguardo sulla realtà; qui, in particolare, la realtà è quella “di là dal fiume” e la mostra permette ai visitatori di vedere le opere proprio nel territorio che le ha generate.

Letizia Fornasieri è nata a Milano nel 1955, città in cui vive e lavora. Nel 1981 conclude gli studi di pittura all’Accademia delle Belle Arti di Brera di Milano. Durante il periodo di studio stabilisce un intenso dialogo e amicizia con il pittore americano William Congdon. Nel 1981 si aggiudica il Premio San Fedele Quadro Giovani alla Galleria San Fedele, Milano. Nel 1995 vince il Premio di Pittura Carlo Dalla Zorza organizzato dalla Galleria Ponte Rosso di Milano. Nel 2005 il suo dipinto: “Milano -Tram” viene esposto alla XIV Quadriennale di Roma ed entra a far parte della collezione della Camera dei Deputati del Parlamento italiano. Letizia Fornasieri ha inoltre realizzato numerose opere a carattere religioso collocate in alcune chiese lombarde, tra cui “Via Crucis” per la Chiesa di Gesù a Nazaret nel quartiere Adriano di Milano. Moltissime le mostre collettive cui ha partecipato nel corso degli anni e le personali a lei dedicate, tra cui la recente e visitatissima Confluenze, tenutasi all’Acquario Civico di Milano nell’estate-autunno 2020.