Cronaca
Ospedale di Cremona

Ubriaco si sdraia all'ingresso del pronto soccorso e ne blocca l'accesso: denunciato

Ora dovrà rispondere di interruzione di pubblico servizio.

Ubriaco si sdraia all'ingresso del pronto soccorso e ne blocca l'accesso: denunciato
Cronaca Cremona, 27 Luglio 2022 ore 13:40

Cremona: un 32enne blocca la regolarità del servizio medico del pronto soccorso dell’ospedale Maggiore. I Carabinieri della Sezione Radiomobile intervengono e lo denunciano.

Denunciato 32enne

Il pomeriggio del 25 luglio 2022 i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona hanno denunciato per interruzione di pubblico servizio un cittadino straniero di 32 anni, senza fissa dimora e pregiudicato, ritenuto responsabile di avere bloccato, per un periodo di tempo apprezzabile, le visite e le attività ordinarie del pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Cremona.

Blocca l'accesso al Pronto Soccorso

Verso le 14.30, la Centrale Operativa dei Carabinieri di Cremona ha raccolto una richiesta di intervento del personale sanitario del pronto soccorso dell’ospedale Maggiore perché un uomo, in forte stato di agitazione, stava disturbando all’interno dei locali e stava turbando la regolarità del servizio medico.

Arrivati poco dopo, i militari della Sezione Radiomobile hanno notato la presenza del 32enne, ben noto per i suoi precedenti di polizia e perché recentemente coinvolto in diversi fatti che, a seguito di suoi comportamenti aggressivi e molesti, sono sfociati in denunce penali nei suoi confronti. Hanno visto che insultava e intimoriva tutti i presenti e bloccava l’accesso alla struttura e i medici e gli infermieri hanno riferito che l’uomo, particolarmente alterato a seguito dell’abuso di sostanze alcoliche, si era presentato chiedendo con insistenza di accedere presso un reparto dove è ricoverato un suo conoscente, ma gli è stato impedito. Allora ha iniziato a urlare e a inveire con insulti nei confronti degli operatori sanitari, ma le sue rimostranze non hanno prodotti effetti.

A quel punto si è sdraiato all’ingresso del pronto soccorso, ostacolando l’ingresso del personale medico, delle ambulanze e delle barelle, insultando chiunque passasse. I militari lo hanno raggiunto e bloccato e, anche se poco collaborativo perché ubriaco, è stato accompagnato presso la caserma Santa Lucia dove, attraverso le testimonianze, hanno ricostruito quello che era avvenuto dal momento in cui il 32enne era giunto al pronto soccorso al momento del loro intervento, accertando che aveva bloccato le operazioni sanitarie per diverso tempo per evitare che potesse fare del male a qualcuno.

E’ stato quindi denunciato all’Autorità Giudiziaria per interruzione di pubblico servizio.

Seguici sui nostri canali