Cronaca
Cremona

Ubriaca al volante si schianta contro un semaforo, traffico in tilt

Per lei è scattato il ritiro della patente e si è guadagnata una denuncia.

Ubriaca al volante si schianta contro un semaforo, traffico in tilt
Cronaca Cremona, 12 Marzo 2022 ore 11:10

A metà febbraio aveva provocato un incidente abbattendo un semaforo in via Dante, ma era ubriaca. Per una donna la denuncia e il ritiro di patente.

Eseguiti controlli antidroga in città

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza una donna che, il 15 febbraio 2022, alla guida del suo veicolo ha causato un incidente stradale, abbattendo un semaforo in via Dante angolo via Stauffer. L’incidente ha provocato conseguenze
notevoli ed evidenti alla circolazione fino ai giorni scorsi quando il semaforo, rimasto completamente distrutto, è stato ripristinato. La conducente, dall’accertamento eseguito dai sanitari dell’ospedale di
Cremona, è poi risultata positiva alle analisi del sangue finalizzate a verificare la guida in stato di alterazione.

L'intervento dei Carabinieri

Quel giorno, intorno alle 02.40 della notte, i militari sono intervenuti perché era stato segnalato un incidente stradale autonomo in via Dante, a pochi passi dalla caserma Santa Lucia. Sul posto hanno quindi accertato che una donna era alla guida della sua auto e, giunta all’incrocio, ha perso il controllo del mezzo ed è piombata sulla lanterna semaforica posta all’angolo con via Stauffer, distruggendola completamente.

I militari hanno immediatamente notato che la donna presentava i sintomi tipici di chi aveva bevuto troppo e, tenuto conto che stava per essere trasportata in ospedale per curare le lievi ferite riportate nel sinistro, hanno chiesto ai sanitari di eseguire gli accertamenti specialistici volti a verificare
l’eventuale stato di ebbrezza.

Patente subito ritirata

Come previsto in tali situazioni, la patente è stata comunque immediatamente ritirata in attesa dell’esito dei sanitari che è arrivato in questi giorni, confermando lo stato di ebbrezza nel momento dell’incidente e indicando un valore del tasso alcolemico nel sangue molto alto, pari a 2,10 g/l che risulta essere oltre quattro volte il consentito dalla legge. Avuto il riscontro medico, i militari hanno quindi denunciato la donna all’Autorità Giudiziaria, mentre il mezzo utilizzato non è stato sequestrato perché la notte dell’incidente è stato recuperato da un autosoccorso e subito dopo, a seguito dei gravi danni riportati, è stato demolito.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter