Menu
Cerca
esplosi ordigni bellici

Trovate e fatte brillare nel Cremonese due bombe della seconda guerra mondiale

Una è stato trovata a Corte de’ Frati e l'altro a Vescovato.

Trovate e fatte brillare nel Cremonese due bombe della seconda guerra mondiale
Cronaca Cremona, 01 Marzo 2021 ore 14:22

Nei giorni scorsi sono stati rinvenuti due ordigni bellici nella Provincia di Cremona.

Trovati e fatti brillare due ordigni bellici

Il primo ordigno bellico inesploso, rinvenuto nel territorio del comune di Corte de’ Frati, è stato fatto brillare dai militari del 10° Reggimento Genio Guastatori.

Trovata una bomba di mortaio

Si trattava di ordigno inesploso della Seconda Guerra Mondiale. La bomba di un mortaio da 81 millimetri in uso alle forze armate americane, è stato rinvenuto in località San Sillo, all’interno di un canale irriguo denominato “ciria”, in aperta campagna distante da insediamenti abitativi. Sul posto sono intervenuti i militari della Stazione di Robecco d’Oglio che hanno messo in sicurezza la zona sino all’intervento del 10° Reggimento Genio Guastatori “Col di Lana” di Cremona che e dopo aver bonificato il sito ha fatto esplodere la bomba da mortaio in condizioni di sicurezza.

Trovata una seconda bomba “ananas”

Il secondo ordigno è stato rinvenuto nel Comune di Vescovato in un campo agricolo della cascina “Castel Rozzone”. Si trattava di una bomba a mano del tipo “ananas”, di produzione italiana modello “sipe” risalente alla 1^ guerra mondiale, abbinata artigianalmente ad una spoletta di artiglieria di nazionalità austriaca. I militari della Stazione di Vescovato delimitavano l’area, mettendo in sicurezza la zona del ritrovamento, in attesa dell’intervento degli artificieri attivati dalla prefettura di Cremona.
Anche in questa occasione i militari del 10° Reggimento Genio Guastatori “Col di Lana” di Cremona hanno proceduto al brillamento dell’ordigno bellico.

3 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli