Cronaca
SORESINA

Trova un bancomat e lo utilizza per bere gratis in un locale notturno

Il 34enne è stato riconosciuto (e denunciato) grazie alle telecamere di videosorveglianza

Trova un bancomat e lo utilizza per bere gratis in un locale notturno
Soresina Pubblicazione:

Utilizza indebitamente un bancomat per effettuare dei pagamenti. Denunciato dai carabinieri di Soresina un giovane di 34 anni.

Denunciato 34enne

Ha trovato un bancomat e lo ha utilizzato per effettuare dei pagamenti presso un locale pubblico. Per questi fatti, in breve tempo, i Carabinieri della Stazione di Soresina hanno individuato e denunciato il presunto autore del reato, ovvero un cittadino straniero di 34 anni, con precedenti di polizia a carico e attualmente sottoposto a misura cautelare.

Perde il portafoglio

Una mattina di fine ottobre scorso un uomo si è presentato nella caserma di Soresina e ha denunciato di avere perso due giorni prima il portafoglio. All’interno dello stesso era presente, oltre a vari documenti di identità e soldi, un bancomat. L’uomo, tramite estratto conto online, aveva verificato che sul conto collegato al suo bancomat risultavano due pagamenti, di poche decine di euro, effettuati presso un locale pubblico.

I pagamenti con il bancomat

Inoltre, risultavano diversi tentativi di pagamento presso altri esercizi commerciali, non riusciti perché, nel frattempo, la vittima aveva bloccato la carta. Ha quindi potuto fornire ai carabinieri i dati degli esercizi commerciali dove erano stati effettuati i pagamenti e i tentativi non andati a buon fine.

I militari, una volta acquisite le precise informazioni dal denunciante, hanno iniziato gli accertamenti e sono andati presso le attività commerciali in questione. In uno di questo hanno verificato che erano presenti le telecamere interne di sorveglianza e, confrontando gli orari delle operazioni eseguite o tentate con le immagini registrate, hanno potuto vedere la persona che aveva utilizzato la carta in quei momenti. Infatti, era stato ripreso un uomo mentre tentava di effettuare due pagamenti, non riusciti, allontanandosi dal locale senza acquistare niente.

Riconosciuto dai militari

Ma, utilizzando i fotogrammi che lo ritraevano, i militari sono riusciti a identificare rapidamente l’uomo immortalato dalle telecamere perché già conosciuto per i suoi trascorsi giudiziari e perché sottoposto a una misura cautelare che gli vieta di uscire dal comune di residenza.

Inoltre, in precedenza, era stato in un locale notturno presso un altro comune dove aveva pagato con il bancomat delle consumazioni e, per tale motivo, i militari, utilizzando anche la foto del 34enne, hanno preparato un fascicolo fotografico da mostrare ai dipendenti del locale notturno che, senza dubbio, hanno riconosciuto proprio lui come l’uomo che aveva pagato le consumazioni con il bancomat.

Indebito utilizzo di carta di pagamento

Non è stato possibile accertare come il 34enne sia entrato in possesso della carta, ma è stato comunque denunciato per indebito utilizzo di carta di pagamento e, avendo frequentato un locale presso un altro comune, è stato segnalato per avere violato la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.

Seguici sui nostri canali