Serve più sicurezza

Troppe risse e liti fuori dal locale, cittadini esasperati: Kebab chiuso per cinque giorni

Chiuso un locale nel centro di Cremona.

Troppe risse e liti fuori dal locale, cittadini esasperati: Kebab chiuso per cinque giorni
Cremona, 13 Agosto 2020 ore 09:54

Il Questore della Provincia di Cremona ha disposto, in data odierna, la sospensione della licenza per cinque giorni, ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S., di un esercizio commerciale pubblico (Kebab) situato in nel centro storico cittadino.

Kebab chiuso per cinque giorni

La sospensione del titolo autorizzatorio per la gestione del locale trae origine anche dalle numerose segnalazioni ed esposti presentati dai cittadini alle Forze dell’Ordine e alla Polizia locale di Cremona inerenti il verificarsi nei pressi del suddetto esercizio commerciale di episodi di risse, liti e disturbo della quiete pubblica che hanno comportato il sistematico intervento del personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico impegnato nel servizio di controllo del territorio.

Locale frequentato da pregiudicati

Dall’attività di monitoraggio e riscontro operata dal personale della Polizia di Stato è emerso come il locale oggetto della chiusura temporanea sia abitualmente frequentato da persone gravate da precedenti penali e di polizia per reati contro il patrimonio e contro la persona oltre che per violazione della normativa in materia di stupefacenti e che sia stato, in più occasioni, teatro di episodi idonei ad arrecare turbamento all’ordine e alla sicurezza pubblica.
Il provvedimento amministrativo di sospensione della licenza, pur non avendo carattere sanzionatorio nei confronti del gestore, persegue la finalità di impedire il protrarsi ed il reiterarsi di una situazione di pericolosità sociale in grado di comportare un pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica nonché di tutelare i cittadini residenti nella zona di interesse.

Continuano i servizi di vigilanza

I servizi di vigilanza e controllo disposti dal Questore proseguiranno anche nei giorni a seguire allo scopo di verificare e garantire il rispetto delle regole da parte dei gestori e degli avventori degli esercizi pubblici sedenti nel territorio di questa provincia.

LEGGI ANCHE: La lettera del sacerdote di Cremona ricoverato per Covid: “Grazie per la competenza, l’amore e la passione”

Turismo 2020
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia