Cronaca
Casalmaggiore

Tentano il furto in azienda, disturbati dall'allarme si danno alla fuga nei campi: due presi

Hanno provato a nascondersi in un fossato coperto da fitta vegetazione, ma sono stati accerchiati, raggiunti e bloccati.

Tentano il furto in azienda, disturbati dall'allarme si danno alla fuga nei campi: due presi
Cronaca Casalmaggiore, 25 Ottobre 2021 ore 17:41

Casalmaggiore: denunciati un 57enne e un 35enne responsabili del tentato furto presso una ditta.

Denunciati due italiani

Nella notte del 24 ottobre 2021 i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Casalmaggiore, al termine di una prolungata attività di di indagine e di ricerca, hanno denunciato due cittadini italiani, un 57enne e un 35enne entrambi pregiudicati e residenti in Puglia, per tentato furto aggravato in concorso.

Il tentativo di furto in azienda

Verso l’una e trenta della notte giungeva presso la Centrale Operativa di Casalmaggiore un allarme di furto presso una ditta di fertilizzanti e prodotti chimici per l’agricoltura presente in una frazione del territorio. Subito si portava sul posto una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Casalmaggiore e i militari notavano i vetri di una finestra completamente rotti e una scala sotto la stessa finestra, appoggiata al muro.

L'arrivo dei carabinieri

I militari, scavalcato, il cancello hanno iniziato a ispezionare il piazzale del capannone e i mezzi della ditta presenti. Notavano però il portone del capannone aperto e iniziavano l’ispezione interna del locale. Poco dopo arrivava il proprietario della struttura e insieme hanno accertato che alcuni scatoloni di prodotti chimici erano stati spostati e sparsi sul pavimento del capannone, ma i ladri non avevano fatto in tempo a portare via nulla.

Le immagini di videosorveglianza

I militari visionavano quindi le immagini di videosorveglianza e potendo notare la presenza all’interno del capannone di almeno tre persone che all’arrivo dell’equipaggio dell’Arma si davano alla fuga per le campagne circostanti. I militari, ritenendo che potessero essere nascosti nelle vicinanze, hanno iniziato a perlustrare il territorio, ricevendo anche il supporto delle pattuglie di San Daniele Po e di Piadena Drizzona.

Due presi

I militari poco dopo riuscivano ad intercettare quattro uomini mentre attraversano la SP 343 che però sono riusciti a proseguire la loro fuga nei campi. In quel frangente i malviventi hanno fatto perdere le loro tracce, ma i militari continuando a muoversi per il territorio, hanno rintracciato poco più tardi due di loro in una zona campestre.

I due uomini, vistisi scoperti, hanno provato a nascondersi in un fossato coperto da fitta vegetazione, ma sono stati accerchiati, raggiunti e bloccati. Perquisiti sul posto, non avevano refurtiva o arnesi da scasso, ma sono stati senza dubbio riconosciuti, anche in base all’abbigliamento che indossavano, come gli autori del tentativo di furto presso la ditta di prodotti chimici. Per questo motivo sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria.