Cronaca
Grande senso civico

Tenta un borseggio in piazza Stradivari, 19enne arrestato grazie a due ragazzini

Le tempestive indicazioni date ai Carabinieri da due giovanissimi, di 14 e 16 anni, hanno consentito di bloccare il ladro e ammanettarlo.

Tenta un borseggio in piazza Stradivari, 19enne arrestato grazie a due ragazzini
Cronaca Cremona, 24 Febbraio 2022 ore 14:41

Cremona: i Carabinieri della Sezione Radiomobile arrestano un 19enne che in Piazza Stradivari ha tentato di rapinare la borsetta a una donna. Due testimoni minorenni lo fanno arrestare.

Il tentativo di borseggio

Ha tentato di rapinare una signora della borsetta in Piazza Stradivari, ma l’intervento di due giovanissimi ha costretto l’uomo a desistere e a scappare. Le indicazioni date ai Carabinieri di una gazzella subito intervenuta hanno consentito di bloccarlo ed arrestarlo.

A finire nei guai è stato un 19enne italiano, con precedenti di polizia a carico, che alle 16.10 del 23 febbraio, in pieno centro, ha provato a derubare una donna, ferma in piazza in bicicletta, impegnata in una conversazione al telefono. La sua borsa era nel cestino della bici ed è stata notata dal 19enne che si è avvicinato per attuare il suo proposito. Ha afferrato violentemente la donna da dietro e l’ha spintonata giù dalla bici, l’ha immobilizzata, cercando poi di impossessarsi della borsetta.

L'arrivo dei ragazzini

E’ in quel momento che interviene un gruppo di giovanissimi che, sentite le urla di aiuto della donna, si sono avvicinati di corsa per capire cosa stava accadendo. Successivamente hanno intimato all’uomo di lasciare la donna e di non farle del male, tanto che quest’ultimo ha desistito e si è allontanato dalla piazza Stradivari in direzione di Piazza della Pace sempre seguito dai ragazzi. La donna è rimasta nel posto e ha chiamato aiuto. Invece i ragazzi, in particolare un 14enne e un 16enne, hanno seguito l’uomo e hanno chiamato il 112 parlando con la Centrale Operativa dei Carabinieri che ha subito dirottato in zona una pattuglia. Intanto, gli inseguitori sono entrati in contatto diretto con i militari della pattuglia e li hanno guidati fino al punto, via Capitano del Popolo, in cui l’autore del fatto si era nascosto tra i veicoli in sosta nel tentativo di non farsi trovare.

Scatta l'arresto

Fermato e identificato, è stato accompagnato in caserma dove è stata ricostruita la dinamica del fatto ed è stato arrestato per tentata rapina. La vittima non ha fortunatamente riportato lesioni nonostante la violenta aggressione.

L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Cremona fino all’udienza di convalida dell’arresto tenutasi nella tarda mattinata del 24 febbraio e conclusasi con la convalida dell’atto e la condanna del giovane a 2 anni e 2 mesi di reclusione. La pena è stata sospesa e il 19enne è stato rimesso in libertà.

Si sottolinea come la riuscita dell’attività dei Carabinieri è stata frutto della perfetta e puntuale collaborazione tra cittadini e Carabinieri. Infatti, grazie alla tempestiva comunicazione dei testimoni che hanno assistito alla scena e al loro spiccato senso civico che li ha portati a seguire l’uomo e comunicando ogni notizia utile, è stato possibile rintracciare il 19enne.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter