Tabaccaio truffato e poi deriso dal ladro su Whatsapp

Un sistema di truffe collaudato che si sta susseguendo in tutto il Paese. 

Tabaccaio truffato e poi deriso dal ladro su Whatsapp
Soresina, 24 Aprile 2018 ore 11:12

Tabaccaio truffato: il danno e poi la beffa.

Tabaccaio truffato

Quando si dice il danno e la beffa. Una truffa ben congegnata da un malvivente che si spaccia per operatore Sisal. L’uomo convince i commercianti ad eseguire un aggiornamento del terminale, e via telefono si offre di guidarli passo passo nella procedura.

Hackeraggio

Questo sistema gli ha permesso di intercettare i codici delle prepagate degli esercenti e a svuotarle. Avendo i contatti telefonici delle sue vittime, non soddisfatto d’averli derubati, non manca di rifarsi vivo deridendo i malcapitati mediante Whatsapp. Un sistema di truffe collaudato che si sta susseguendo in tutto il Paese.

Vittima a Soresina

A cadere nel tranello è stato anche un tabaccaio di Soresina al quale il truffatore è riuscito a sottrarre circa mille euro. Quando il negoziante si è accorto della truffa ha sommerso di offese tramite messaggio il finto tecnico. Come risposta ha ricevuto un commento sarcastico nel quale il ladro gli faceva presente quanto avrebbe dovuto sentirsi onorato di essere stato fregato da una persona capace di ordire un piano tanto efficiente.

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia