Stupratore libero torna a casa vicino alla sua vittima

Era finito in carcere per sequestro di persona e violenza sessuale ai danni della compagna.

Stupratore libero torna a casa vicino alla sua vittima
06 Maggio 2018 ore 10:38

A poco più di una settimana dai terribili fatti che lo hanno visto coinvolto è già tornato a casa. Stupratore libero e vittima terrorizzata. Perchè l’uomo abita proprio vicino a lei.

Stupratore libero

E’ tornato a Soncino il 35enne indiano, accusato di aver ricattato e violentato la sua compagna dopo che la donna gli aveva annunciato la propria intenzione di lasciarlo. Allibiti i vicini di casa, mentre la notizia continua a far discutere il borgo, anche per la presunta pericolosità dell’individuo.

Le motivazioni del giudice

Unico obbligo imposto allo straniero finora è quello di non avvicinarsi oltre 50 metri dall’abitazione della 30enne anche lei indiana. Difficile da rispettare dato che i due sono quasi vicini di casa. Il giudice ha motivato la sua decisione in questo modo: «L’uomo è da anni in Italia, ha un lavoro fisso e un’abitazione stabile. Inoltre, non può reiterare il reato. Pertanto ho ritenuto che non vi siano i presupposti per trattenerlo  in carcere».

Leggi di più su InCremascoWeek in edicola

 

Top news regionali
Turismo 2020
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia