A CREMA

Sorpresi durante lo spaccio, 15 grammi di cocaina per 450 euro

Arrestati e poi sottoposti al giudizio per direttissima all'interno del Tribunale di Cremona

Sorpresi durante lo spaccio, 15 grammi di cocaina per 450 euro
Pubblicato:

Beccati in flagrante durante uno spaccio di cocaina, intervenuti gli agenti della Polizia di Stato a interrompere la trattativa che si svolgeva a Crema: i provvedimenti presi nei loro confronti.

Attività di spaccio nel cremasco

Nel corso della giornata di sabato scorso, 18 maggio 2024, mentre gli agenti di Polizia svolgevano un controllo sul territorio hanno sorpreso due spacciatori mentre svolgevano l'attività di spaccio per le vie del cremasco. Gli agenti, impegnati nella lotta contro lo spaccio di sostanze stupefacenti imposta loro dal Commissario di Pubblica Sicurezza, hanno notato un uomo in sella della propria bici mentre sostava vicino ad un veicolo con a bordo la conducente.

I due, pensando di passare inosservati, si sono scambiati la cocaina, circa 15 grammi, dal valore di 450 euro. Assistendo alla scena gli agenti hanno deciso prontamente di intervenire interrompendo l'attività di spaccio,  fermando quindi la bici e la BMW per effettuare i controlli.

Colti in flagrante, gli agenti hanno potuto procedere alla perquisizione dell'abitazione dei due spacciatori dove hanno trovato dell'altra cocaina a casa della donna, pronta per essere venduta. All'interno dell'abitazione dell'uomo, invece, gli agenti hanno trovato 150 euro proveniente dallo spaccio avvenuto precedentemente e il kit per la preparazione per la vendita: bilancino elettronico sporco di cocaina e pezzi di platica (utilizzati come contenitore della sostanza stupefacente).

I provvedimenti

I due sono stati arrestati e condotti ai domiciliari, ma, nella giornata di ieri 20 maggio 2024 si è svolto il processo per direttissima al Tribunale di Cremona. Il Giudice ha convalidato l'arresto rinviando il giudizio a luglio ma entrambi, con l'obbligo di firma, sono stati sottoposti alla misura cautelare.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali