Cronaca

Si spaccia per un giudice e si fa consegnare migliaia di euro

Imputato per truffa un 45enne residente a Cremona.

Si spaccia per un giudice e si fa consegnare migliaia di euro
Cronaca Cremona, 20 Maggio 2019 ore 13:09

Si spaccia per un giudice del Tribunale e convince l’amica della compagna a versare qualche migliaia di euro per risolvere una bega legale. Imputato per truffa un 45enne residente a Cremona.

Si spaccia per un finto giudice

Racconta di essere un giudice del Tribunale e chiede alcune migliaia di euro all’amica della compagna per risolverle una faccenda legale in ordine alla separazione dal marito. I soldi, non si sa a quale titolo, sarebbero stati richiesti in cambio di lavori di ristrutturazione, in verità mai effettuati. Per truffa finisce in Tribunale, quello vero, un 45enne originario del frusinate ma residente in provincia di Cremona.

Truffa aggravata

La parte offesa di 57 anni risiede a Seregno (MB) e i fatti contestati risalgono al 2016. Secondo la ricostruzione della Procura di Monza, l’uomo avrebbe ricevuto in totale oltre 3.800 euro per alcuni lavori di ristrutturazione, mai effettuati, per alcune pratiche e una perizia eseguita da terzi. L’imputato avrebbe anche minacciato la donna di sporgere denuncia in assenza del pagamento delle prestazioni. La presunta truffa è aggravata perché avrebbe ingenerato nella parte offesa il timore di un pericolo immaginario.  Il processo davanti al giudice monocratico del tribunale di Monza, proseguirà nelle prossime settimane.