Cronaca
Tragico incidente

Schianto contro un Tir, Riccardo muore a 20 anni mentre va al lavoro

Abitava a Soresina e si era diplomato lo scorso mese di giugno.

Schianto contro un Tir, Riccardo muore a 20 anni mentre va al lavoro
Cronaca Soresina, 26 Marzo 2022 ore 10:37

E' Riccardo Parmigiani, 20 anni, la vittima dell'incidente mortale avvenuto all'alba di ieri, venerdì 25 marzo, nel Bresciano. Il giovane alla guida dell'automobile che si è schiantata frontalmente contro un camion. Riccardo era stato uno studente della Scuola casearia di Pandino, e si era diplomato soltanto lo scorso giugno.

Schianto contro un Tir, Riccardo muore a soli 20 anni

Il tragico incidente è avvenuto a San Gervasio, nel Bresciano. Ancora da chiarire la causa del terribile schianto: forse per un colpo di sonno, l'auto su cui viaggiava Riccardo Parmigiani è finita sulla corsia opposta della carreggiata, schiantandosi frontalmente contro un autoarticolato.

Inutile l'estremo tentativo del conducente del Tir, 41 anni, di evitare l'impatto lanciando il mezzo fuori strada: l'impatto è stato devastante e il giovane ventenne è morto sul colpo. Illeso, invece l'autista.

Sul posto sono intervenute due ambulanze e l'elisoccorso alzatosi in volo da Brescia. Presenti anche la polizia stradale per i rilievi e i Vigili del Fuoco di Brescia.

Stava andando al lavoro

Molti i post, come riporta Prima Treviglio, che stanno comparendo sui social in ricordo del giovane ex studente della Casearia. "Appresa la dolorosa notizia del tragico incidente nel quale questa mattina ha perso la vita Riccardo Parmigiani, ex-allievo del nostro istituto diplomatosi nel giugno 2021, tutta la Scuola Casearia di Pandino si stringe attorno alla sua famiglia con sentimenti di profondo cordoglio e vicinanza" ha scritto la scuola.

Riccardo, abitava a Soresina e si era diplomato lo scorso mese di giugno. Terminati gli studi, aveva trovato subito impiego nel caseificio Zani di San Gervasio, dove andava tutti i giorni con la propria auto. Proprio come nella tragica mattinata di ieri.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter