GIOVANI MALVIVENTI

Schiaffeggiano e minacciano di morte due coetanei per derubarli: arrestati a 15 e 16 anni

I due avevano colpito sul treno Brescia- Cremona.

Schiaffeggiano e minacciano di morte due coetanei per derubarli: arrestati a 15 e 16 anni
Cronaca Soresina, 04 Maggio 2021 ore 11:56

I Carabinieri di Soresina hanno arrestato due minorenni che sul treno Brescia- Cremona avevano rapinato due loro coetanei.

Arrestati due minorenni

I Carabinieri della Stazione di Soresina, in esecuzione dell’ordinanza della misura cautelare emessa dal Tribunale per i Minorenni di Brescia, hanno arrestato due minori residenti nel Comune di Soresina.
I due ragazzini, rispettivamente di 15 e 16 anni, lo scorso 20 aprile sul treno che percorre la tratta Brescia – Cremona avevano preso di mira due loro coetanei vessandoli con azioni a dir poco delinquenziali.

Vittime due coetanei

Mentre si trovavano sul convoglio avevano aggredito il primo giovane schiaffeggiandolo e rapinandolo del suo telefono cellulare e della somma di 10 che aveva nel portafogli. Non contenti, avevano rivolto le loro mire su un secondo ragazzino al quale, oltre a minacciarlo di morte, avevano rubato 5 euro, il telefono cellulare e la bicicletta con la quale si erano poi dati alla fuga non appena scesi dal convoglio.
I giovani rapinatori, una volta espletate le formalità di rito, così come disposto dal G.I.P. del Tribunale per i Minorenni d Brescia, sono stati collocati in due diverse comunità di recupero per minori.