Cronaca
Indignazione

Sacchi di spazzatura davanti alla porta di casa del Sindaco Galimberti: "Sporgerò denuncia"

Il primo cittadino e la moglie indignati: "Questa è inciviltà, comunque la si pensi".

Sacchi di spazzatura davanti alla porta di casa del Sindaco Galimberti: "Sporgerò denuncia"
Cronaca Cremona, 07 Ottobre 2021 ore 17:08

Sacchi di spazzatura lasciati davanti alla porta di casa del Sindaco Galimberti: "Sporgerò denuncia".

Sacchi di spazzatura davanti alla porta di casa del Sindaco Galimberti

Risveglio amaro per il primo cittadino di Cremona, Gianluca Galimberti, che uscendo di casa ha trovato dalla porta sacchetti dell'immondizia oltre a un cartello con scritto "Accesso consentito con green pass. Possibili controlli".

Stamattina uscendo di casa ho trovato questo: un cartello col timbro del Comune appeso alla porta di ingresso con scritto “Accesso consentito con green pass” e sacchetti dell’immondizia agli accessi pedonale e carraio.

"Sporgerò denuncia"

La prima reazione, mia e di mia moglie, è stata di indignazione. Questa è inciviltà, comunque la si pensi. E l’inciviltà ovunque si verifica (a casa del sindaco o in altre parti della città) va condannata sempre: per questo sporgerò denuncia.Poi mi sono fermato e mi è salito il dispiacere. Ma come si fa a comportarsi così? Ma alla fine questa è una domanda che ha poco senso.

Ciò che ha davvero senso è continuare con più forza e con più energia a fare ciò che si sta facendo, insieme come città e come territorio, in particolare per sostenere la campagna vaccinale e la ripresa della nostra normalità!

La solidarietà

"Certo di interpretare anche il sentimento dell’intero Consiglio Comunale di Cremona, esprimo tutta la solidarietà possibile al Sindaco Gianluca Galimberti per quanto accaduto stamane, episodio tanto fastidioso quanto misero, a fronte del quale non resta che compatirne l’autore", così Paolo Carletti, Presidente del Consiglio Comunale di Cremona.

"I gruppi consiliari di maggioranza esprimono unanimamente la propria condanna nei confronti dell'autore del gesto incivile e codardo che, agendo nell'oscurità e nella speranza di restare anonimo, ha posizionato un cartello riferito al green pass e sacchi di immondizie di fronte all'ingresso dell'abitazione del Sindaco Galimberti.

Siamo convinti che tale fatto, velatamente intimidatorio e in grottesco stile mafioso, sia solo l'insano gesto di un singolo esibizionista, certi del fatto che il tessuto civile e culturale dei cremonesi sia di ben altra sostanza.
La raccolta puntuale dei rifiuti e il greenpass, se questi fossero i veri obiettivi dell'anonimo incivile, possono forse creare momentaneo disagio, ma sono strumenti importanti per migliorare l'ambiente in cui viviamo e tutelare la salute pubblica.
Esprimiamo solidarietà e vicinanza ai familiari di Gianluca Galimberti e pieno sostegno al Sindaco stesso.
Ci auguriamo che le autorità giungano al più presto all'individuazione del responsabile".  I capigruppo delle forze di maggioranza Enrico Manfredini, Roberto Poli e Lapo Pasquetti