Cronaca
Rivolta d'Adda

Ruba un monopattino poi lo rivende: tradito dalle telecamere di videosorveglianza

Denunciati un cittadino egiziano per furto ed un italiano per ricettazione.

Ruba un monopattino poi lo rivende: tradito dalle telecamere di videosorveglianza
Cronaca Crema, 17 Novembre 2021 ore 12:06

Pandino: ruba un monopattino e lo rivende, i Carabinieri denunciano un cittadino egiziano per furto ed un italiano per ricettazione.

Due denunciati

Al termine di una giornata di indagini, i Carabinieri della Stazione di Pandino, hanno identificato e denunciato alla Procura della Repubblica di Cremona, un cittadino egiziano per furto ed un cittadino italiano per ricettazione.

Il furto del monopattino

Nella mattinata di sabato un giovane barista, dopo avere parcheggiato il proprio monopattino fuori dall’esercizio pubblico, aveva cominciato la sua giornata lavorativa. Nel primo pomeriggio poi, quando era uscito per spostare il suo mezzo, non lo aveva più trovato.

Le indagini

Denunciato il fatto ai Carabinieri, questi hanno immediatamente avviato le ricerche recuperando in breve tempo tutte le immagini di videosorveglianza presenti nella zona e nelle vie circostanti il bar.

Proprio analizzando queste immagini, i militari hanno potuto chiaramente vedere il momento in cui il malvivente saliva a bordo del monopattino allontanandosi furtivamente.

Ladro rintracciato

Messisi subito sulle sue tracce i Carabinieri hanno identificato l’autore del furto in un 31enne egiziano a loro noto e residente a Pandino che, dopo essere stato rintracciato, ha confessato il furto ed anche di aver poi rivenduto il monopattino per la cifra di 30 euro ad un suo conoscente.

Proprio in casa di quest’ultimo, un 37enne italiano residente nel Comune di Rivolta d’Adda, i militari hanno rinvenuto il monopattino che hanno poi restituito al suo legittimo proprietario.