Cronaca
Bonemerse

Ruba cellulare all'interno di un bar, rintracciato e denunciato dopo un mese

E' stato incastrato dalle immagini di videosorveglianza del locale.

Ruba cellulare all'interno di un bar, rintracciato e denunciato dopo un mese
Cronaca Cremona, 24 Marzo 2022 ore 16:49

Bonemerse: i Carabinieri di Sospiro hanno denunciato un cittadino straniero di 53 anni per il furto di un telefono all’interno di un bar.

Denunciato 53enne

I Carabinieri della Stazione di Sospiro, al termine di una indagine durata circa un mese, hanno dato un nome e un volto all’autore del furto di un telefono in un bar di Bonemerse, identificandolo in un cittadino straniero di 53 anni, residente in provincia di Cremona, con precedenti di polizia a carico.

Il furto del cellulare

I militari di Solarolo Rainerio erano intervenuti in un bar di Bonemerse intorno alle 21.30 del 26 febbraio perché alla Centrale Operativa di Casalmaggiore era giunta una richiesta di intervento da parte del titolare che poco prima aveva subito il furto del suo telefono lasciato incustodito per pochi istanti.

Sul posto i Carabinieri di Solarolo hanno saputo che la vittima aveva lasciato il telefono vicino alla cassa e si era allontanata per servire un cliente. Poco dopo il titolare è tornato nei pressi della cassa e non ha più trovato il suo cellulare. Con un altro telefono ha provato a farlo squillare, ma era irraggiungibile. Quindi ha raccontato di avere le telecamere interne di sorveglianza e ha mostrato il filmato nel quale si vedeva chiaramente che un cliente, approfittando dell’attimo di distrazione della vittima, ha allungato una mano verso la zona della cassa prelevando il telefono in questione.

Poi è rimasto ancora un poco dentro il locale e quando ha visto che il titolare è andato verso la cassa ha lasciato l’esercizio pubblico perché in quel momento il proprietario avrebbe potuto notare la mancanza del telefono, come in effetti è avvenuto. Partendo proprio da quelle immagini che non lasciavano dubbi sul furto del telefono sono partiti gli accertamenti svolti dai militari di Sospiro, competenti per territorio e informati da quelli di Solarolo che avevano effettuato il sopralluogo.

Incastrato dalle immagini di videosorveglianza

Quindi hanno acquisito le informazioni su quella persona immortalata nel video mentre si impossessava dell’oggetto e hanno sviluppato le notizie ricevute. Verificando i dati raccolti, sono riusciti a dare un nome all’autore del fatto e a identificarlo nel 53enne che è stato riconosciuto dal proprietario come un frequentatore occasionale del locale e come quello che quella sera si trovava nel locale nei pressi della cassa e che con una mossa repentina aveva preso il cellulare.

Per questo motivo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter