Nel Mantovano

Ristorante apre e serve ai tavoli incurante dei divieti: scatta la chiusura

I clienti, provenienti da altri comuni, sono stati tutti sanzionati.

Ristorante apre e serve ai tavoli incurante dei divieti: scatta la chiusura
Cronaca 09 Dicembre 2020 ore 17:25

I Carabinieri di Asola hanno sospeso l’attività di un ristorante e sanzionato il titolare oltre che alcuni avventori per non aver rispettato le misure anti covid-19. A riportarlo è Prima Mantova.

I controlli

Incessante il lavoro dei Carabinieri impegnati nel rispetto delle normative anti covid-19 che, durante il ponte dell’Immacolata, hanno posto in essere mirati controlli nel territorio di competenza, elevando multe per 3.600 euro.

Ristorante serve ai tavoli

In particolare, nel giorno dell’Immacolata i Carabinieri di Asola hanno effettuato un accesso presso il ristorante “La Chiusa” di Asola. I militari, attratti da diverse autovetture lì parcheggiate, una volta dentro hanno visto che il titolare aveva aperto al pubblico con servizio al tavolo. Sono così stati identificati gli avventori, tutti provenienti da fuori comune, con due tavoli distinti intenti a consumare pietanze come se nulla fosse.

Sanzioni e attività sospesa

Per i quattro clienti sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di 1.600 euro. Al titolare, oltre alla sanzione da 400 euro, è stata imposta anche la sospensione dell’attività per giorni cinque, in attesa delle determinazioni della Prefettura di Mantova.

I Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere invitano tutti i cittadini e commercianti a non emulare tali comportamenti che giorno dopo giorno creano allarme sociale, invitando gli stessi a segnalare ogni evento ritenuto di turbativa dell’ordine e la sicurezza pubblica.

LEGGI ANCHE

Arriva l’ufficialità: da domenica 13 dicembre la Lombardia sarà zona gialla

La nostra mostra virtuale dei presepi di Cremona e provincia

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità