Rapine supermarket, arrestati due bresciani

I due soggetti sono un 40 enne della Valsabbia e un 19 enne della Valtrompia.

Rapine supermarket, arrestati due bresciani
06 Aprile 2018 ore 18:14

Sono entrati armati di pistola e coltello, minacciando di morte commessi e cassieri. Ma all’uscita, ad aspettarli, c’erano i carabinieri.
E’ finito in carcere l’ultimo colpo di coppia di rapinatori bresciani, che da diverse settimane stava imperversando soprattutto nella zona del Garda.  L’ultima rapina dei due è avvenuta al supermarket Simply di via Ferré, martedì sera poco prima dell’orario di chiusura del negozio.

Due bresciani in azione

I due soggetti, un 40 enne della Valsabbia ed un 19 enne della Valtrompia, sono finiti sotto la lente d’ingrandimento degli investigatori della Compagnia di Salò e di Verolanuova che stanno indagando su una serie di rapine consumate nel bresciano e per tal motivo a loro carico è stata avviata un’attività di monitoraggio con servizi di osservazione. I due non lo sapevano, ma i militari dell’Arma li seguivano da tempo e tutto ciò che aspettavano era di poterli cogliere in flagranza di reato.

Arraffano 1700 euro

Così come al solito hanno fatto la loro irruzione violenta, urlando minacce di morte e puntando le armi al personale presente. Che ovviamente ha consegnato loro l’incasso, circa 1700 euro in contanti. I carabinieri li hanno fermati però all’uscita nonostante un timido e velleitario tentativo di fuga. I due sono in carcere in attesa dell’interrogatorio di convalida. Sequestrate le armi, una pistola e un coltello, e l’ “Alfa” utilizzata dai due.

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia