Menu
Cerca
Corte de Frati

Quattro classi in quarantena su sei: chiusa la scuola media

Condivisa dal sindaco la scelta di lasciare a casa tutti gli studenti della scuola media di Brazzuoli per proseguire le lezioni con la didattica a distanza.

Quattro classi in quarantena su sei: chiusa la scuola media
Cronaca Cremona, 01 Marzo 2021 ore 09:42

A partire da oggi, 1 marzo 2021, la scuola media di Brazzuoli chiude i battenti e inizia la didattica a distanza per tutte le sei classi che la frequentano.

Quattro classi in quarantena su sei

La decisione del dirigente scolastico è arrivata dopo la messa in quarantena di 4 classi su 6: da qui la scelta di lasciare a casa tutti gli studenti della scuola media di Brazzuoli per proseguire le lezioni con la didattica a distanza. Le lezioni a scuola potranno riprendere dopo lo screening a tutti gli alunni che ancora non lo hanno fatto e, in base ad esso, si deciderà quando ricominciare con l’insegnamento in presenza.

I bambini delle classi elementari proseguiranno invece le lezioni in presenza come previsto.

Una decisione condivisa dal sindaco

Su Facebook il sindaco di Corte de Frati Azzali  Rosolino condivide la decisione dell’amministrazione della scuola, dichiarando:

“Condivido la decisione presa con gli altri Amministratori del Comuni a cui fa riferimento il plesso Scolastico di Brazzuoli relativamente alla sola Scuola Media .
Tutti noi ci auguravamo di non dover rivivere le limitazioni che abbiamo già conosciuto, ma al di là delle legittime critiche rispetto a quanto disposto siamo nuovamente chiamati alla responsabilità e al senso di comunità per le quali Corte de’ Frati si è sempre distinto.
Personalmente quando qualche settimana fa ho dovuto far uscire dei ragazzi dal campo sportivo intenti a disputare una “partitella abusiva “ non mi sono sentito di sgridarli , vedevo nei loro occhi la domanda “ ma cosa c’è di male ?” .
Appena tutto ciò sarà finito riprenderemo i nostri spazi e i nostri luoghi e tutti saremo in prima linea nelle varie organizzazioni .
Ritornerà il tempo della socialità , ora è quello della responsabilità personale che diventa responsabilità collettiva.”

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli