ROBECCO D'OGLIO

Pugni in faccia all'esterno del locale, mandibola fratturata a un 43enne

Per il pestaggio, avvenuto il giorno di Santo Stefano, è stato denunciato un 24enne

Pugni in faccia all'esterno del locale, mandibola fratturata a un 43enne
Pubblicato:

Al termine di un’indagine i Carabinieri di Robecco d’Oglio hanno denunciato il presunto responsabile di un pestaggio avvenuto all’esterno di un locale pubblico il giorno di Santo Stefano.

Denunciato 24enne

Al termine delle indagini hanno denunciato per lesioni personali aggravate un uomo di 24 anni, con precedenti di polizia a carico, ritenuto responsabile di aver picchiato e di avere causato delle lesioni personali a un uomo di 43 anni al culmine di un litigio avvenuto il 26 dicembre scorso all’esterno di un locale pubblico di Robecco d’Oglio.

Lite violenta

Quel giorno, verso le 17, una pattuglia della Stazione di Robecco d’Oglio era intervenuta all’esterno di un esercizio pubblico perché erano state segnalate delle persone che stavano litigando animatamente. Sul posto i militari hanno accertato che un uomo, il 43enne, sarebbe stato colpito al volto con due pugni sferrati dal 24enne che si trovava ancora sul posto e che era stato identificato.

Mandibola fratturata

La vittima era stata soccorsa dal personale sanitario ed era stata accompagnata presso l’ospedale di Cremona per le cure del caso, tenuto conto che aveva riportato la frattura della mandibola per le quali aveva ottenuto trenta giorni di prognosi.

I militari hanno quindi ricostruito che la vittima e il presunto aggressore avevano avuto una discussione. I due si erano strattonati e spintonati a vicenda, poi erano arrivati all’esterno del locale dove il 24enne avrebbe colpito al volto l’avversario con due pugni, facendolo cadere a terra.

In seguito, l’intervento della pattuglia dei carabinieri, che aveva identificato tutti i presenti, e del personale sanitario. Le conseguenti indagini hanno permesso ai Carabinieri di Robecco d’Oglio di individuare il presunto autore del fatto, ovvero il 24enne, e di verificare che i motivi per i quali i due avevano discusso erano futili. Per il 24enne è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria per lesioni personali aggravate.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali