la ripartenza

Prelievo multiorgano al Maggiore: l’ospedale riparte dopo l’emergenza sanitaria

Dott. Bonvecchio: "Un segnale importante di ripartenza e di ricrescita".

Prelievo multiorgano al Maggiore: l’ospedale riparte dopo l’emergenza sanitaria
Cremona, 22 Maggio 2020 ore 11:50

Prelievo multiorgano al Maggiore di Cremona nella notte tra lunedì 18 e martedì 19 maggio 2020: l’0spedale riparte dopo l’emergenza sanitaria.

Prelievo multiorgano al Maggiore

Nella notte tra lunedì e martedì al Maggiore di Cremona è stato eseguito un prelievo multiorgano. Prelevati da un paziente 65enne deceduto per problemi cerebrovascolari, fegato, reni e cute. La solidarietà dunque, nonostante tutto, non si ferma.

Come spiega il dott. Alberto Bonvecchio, Medico Anestesista e Rianimatore, Coordinatore Aziendale per il Prelievo di Organi e Tessuti, si tratta di un “segnale importante di ripartenza e di ricrescita. Vorrei ringraziare i famigliari di questo donatore, che in questo momento di difficoltà, anche di comunicazione a distanza, hanno espresso la loro volontà di aiutare altre persone.

L’emergenza Covid non è finita

Dopo l’emergenza sanitaria l’ospedale cerca, dunque, di tornare alla normalità anche se l’emergenza Covid resta ancora, come sottolinea Giuseppe Rossi, direttore generale di Asst Cremona:

“L’ospedale di Cremona si trova ora ad affrontare la seconda fare dell’emergenza. L’emergenza Covid non è finita, ma ora è importante far ripartire l’spedale garantendo a tutti i cittadini le prestazioni che in questo periodo sono state sospese”.

(Foto di copertina: immagine di repertorio)

TORNA ALLA HOME

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia