Menu
Cerca

“Per la salute e per l’ambiente, fai meno figli”, ed è bufera sul Comune di Cremona

A Spazio Comune un volantino dispensa consigli ai cittadini su come rendere la spesa quotidiana più responsabile.

“Per la salute e per l’ambiente, fai meno figli”, ed è bufera sul Comune di Cremona
Cremona, 06 Febbraio 2020 ore 17:45

“Per la salute e per l’ambiente, fai meno figli”, ed è bufera sul Comune di Cremona. La denuncia arriva dalla pagina Facebook di Fratelli d’Italia Cremona.

“Per la salute e per l’ambiente, fai meno figli”, ed è bufera sul Comune di Cremona

“Fare la spesa responsabilmente o fare i figli?

A firma dell’assessore alle politiche sociali Rosita Viola e dell’assessore alla mobilità Sostenibile Simona Pasquali, è in distribuzione presso Spazio Comune un opuscolo dove vengono dati ai cittadini dei consigli su come rendere la nostra spesa quotidiana un atto civico, etico, equo e trasparente. Tra le varie voci viene dato a pagina 15 un elenco di “azioni individuali più efficaci per mitigare i cambiamenti climatici determinanti ed efficaci per migliorare i cambiamenti climatici’” spicca al secondo posto con nostro raccapriccio il consiglio gravissimo di “???? ???? ?????” . È possibile che un Assessore alle Politiche Sociali e della Famiglia consigli ai cittadini di evitare di creare delle famiglie numerose che altrimenti sarebbero responsabili dei cambiamenti climatici? 
Il sindaco è al corrente della linea politica dei suoi assessori e se sì li avvalla?
Siamo certi che nei prossimi giorni ci saranno delle occasioni per chiarire le diverse posizioni in merito alla gravissima faccenda.”

Questo quanto denunciato e apparso sulla pagina Facebook di Fratelli d’Italia Cremona sollevando un polverone sul Comune di Cremona. Quindi mettere al mondo figli non sarebbe responsabile?

La risposta del Sindaco Galimberti

Ovviamente la risposta da parte del Sindaco Gianluca Galimberti non si è fatta attendere:

“Non avevo visto il libretto prima della notizia. Quello che è stato scritto è profondamente sbagliato e stupido, grave e non condivisibile. Gli assessori hanno spiegato che è un contenuto estrapolato malissimo da un contesto più generale di uno studio. Verrà ritirato!”

La nota di Fondazione Cariplo

Anche Fondazione Cariplo mantiene le distanze:

“Fondazione Cariplo ha appreso con stupore la notizia della pubblicazione, a Cremona, di un opuscolo che aveva tra gli obiettivi una campagna di sensibilizzazione su tematiche ambientali e che tra i suggerimenti per mitigare i cambiamenti climatici propone alcuni comportamenti individuali tra cui anche quello di fare meno figli; chiarisce che l’opuscolo in questione è stata un’azione messa in atto da soggetti terzi rispetto alla Fondazione, nell’ambito però di un progetto molto ampio da essa finanziato.

Progetto che, vale la pena di ribadirlo, ha dimostrato il suo valore con numerose attività ben realizzate sul territorio, tra cui la promozione della filiera corta e del cibo sostenibile. Ciononostante la pubblicazione dell’opuscolo con questo tipo di contenuti mostra una grande superficialità nel trattare l’argomento demografico e chiediamo di ritirare la pubblicazione, così come ha già fatto il Sindaco di Cremona, che ha anticipato la nostra richiesta. Riteniamo che la complessità degli impatti del cambiamento climatico debba essere comunicata diversamente e confidiamo nel fatto che si sia trattato di una grave svista”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Cremona e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Cremona (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli