Dal 15 giugno

Pediatria Oglio Po, riparte l’attività di degenza: massima sicurezza e attenzione ai bisogni dei più piccoli

Dott. Cavalli: "Per la nostra equipe sarà un giorno importante, di rinascita".

Pediatria Oglio Po, riparte l’attività di degenza: massima sicurezza e attenzione ai bisogni dei più piccoli
Cronaca Casalmaggiore, 12 Giugno 2020 ore 16:03

Lunedì 15 giugno 2020, riparte l’attività di degenza nel reparto di Pediatria dell’Ospedale Oglio Po: massima sicurezza e attenzione ai bisogni dei piccoli pazienti.

Pediatria Oglio Po, riparte l’attività di degenza

Dopo la sospensione causata dell’emergenza Covid-19, da lunedì 15 giugno 2020 il reparto di pediatria ritrova la sua identità. “Per l’Oglio Po e per la nostra equipe sarà un giorno importante, di rinascita – spiega Claudio Cavalli Direttore UO Pediatria Aziendale. Tornare a offrire servizi di prossimità nel territorio casalasco viadanese è per noi peculiare: sarà di nuovo attiva la degenza ordinaria e – come sempre – sono garantite tutte le prestazioni in emergenza”.

“A cambiare sono le modalità di accesso – continua Cavalli;  la sicurezza di pazienti, familiari e operatori è al primo posto. Le norme del distanziamento sociale impongono, giustamente, tempi e modalità diversi rispetto al passato, ma l’essenziale è ripartire. A tale proposito, desidero rassicurare chi ha qualche timore a tornare a frequentare gli ospedali: l’Oglio Po, da settimane, è covid free. Tutte le procedure di sanificazione di ambienti e strumentazioni vengono adottate con sistematicità e l’impiego di dispositivi di protezione è assicurato”.

Dott. Claudio Cavalli

Modalità di accesso

Pronto soccorso

Se è necessario il ricovero, cosa accade?

Il paziente viene sottoposto a tampone per verificare la positività al virus Covid-19 e ai genitori è richiesto di rispondere a una breve intervista sul loro stato di salute.

  • Nel caso il risultato del tampone fosse negativo il paziente viene ricoverato regolarmente. Potrà essere assistito da una sola persona alla volta. Non sarà possibile frequentare le aree comuni  e sarà necessario indossare sempre la mascherina chirurgica.
  • Nel caso in cui il risultato del tampone fosse dubbio o positivo, il paziente dovrà essere trasferito all’Ospedale di Cremona.

Ricovero programmato

  • Durante il pre-ricovero, il paziente viene sottoposto a tampone per verificare la positività al virus Covid-19. Ai genitori è richiesto di rispondere a una breve intervista sul loro stato di salute.
  • Durante il ricovero, non sarà possibile frequentare le aree comuni del reparto e sarà sempre necessario indossare la mascherina chirurgica.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli