ASST Cremona

Nefrologia: conclusi i lavori per la stanza dedicata ai pazienti Covid

Realizzata con i criteri di massima protezione, è dotata delle migliori tecnologie.

Nefrologia: conclusi i lavori per la stanza dedicata ai pazienti Covid
Cremona, 12 Novembre 2020 ore 12:22

ASST Cremona, nel reparto di Nefrologia ultimata la stanza dedicata ai pazienti Covid, realizzata con i criteri di massima protezione, e dotata delle migliori tecnologie: circolo forzato di aria entrata e uscita, dispositivi di osmosi per il trattamento dell’acqua e videosorveglianza H24.

Nefrologia: conclusi i lavori per la stanza dedicata ai pazienti Covid

“L’esperienza vissuta nei mesi scorsi – da Febbraio ad Aprile –  quando eravamo nel pieno della prima emergenza sanitaria, ci ha permesso di mettere a punto un progetto importante per il reparto di Nefrologia che ne arricchisce il potenziale, in termini di assistenza, sicurezza e comfort” – spiega il Direttore Fabio Malberti.

“Si tratta di una stanza di isolamento con due posti letto, attigua ma nettamente separata dal reparto di degenza ordinaria. E’ stata costruita utilizzando tutte le tecnologie più innovative a garanzia della sicurezza di pazienti e operatori – continua Malberti.

Inoltre – aggiunge Marco Archetti (coordinatore della UO Nefrologia) è dotata di videosorveglianza attiva sulle 24 ore, questo consente agli operatori di sorvegliare il paziente senza dover necessariamente entrare in stanza; un ulteriore elemento di rassicurazione e sicurezza”.

“L’Ospedale di Cremona è centro di riferimento (HUB) provinciale per la dialisi. Nonostante la complessità legata alla pandemia, abbiamo sempre assistito i nostri pazienti. Fra Marzo e Aprile il 15% delle persone che seguiamo ha contratto l’infezione da coronavirus; da fine Aprile ad oggi non abbiamo più avuto casi. E’ un dato emblematico: ci dice che l’uso corretto dei dispositivi di protezione, una maggior consapevolezza rispetto al rischio di infettarsi  e il rispetto scrupoloso delle norme di prevenzione funzionano. Per questo è fondamentale indossare la mascherina, igienizzare le manie e mantenere il distanziamento corporeo. Se questo vale per tutti, a maggior ragione per chi ha una patologia cronica importante che lo rende un soggetto più vulnerabile”.

3 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE

“I Luoghi del Cuore” FAI: tra i più votati anche i Giardini di Porta Serio a Crema

TI POTREBBE INTERESSARE

Ricoverati per Covid, marito e moglie muoiono nella stessa notte

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia