Natale 2020

Natale a Cremona, presepi nei negozi e sotto la Loggia dei Militi FOTO

Vanno ad aggiungersi ai giochi di luce multicolore che illuminano la zona monumentale del centro e all’albero allestito in piazza del Comune.

Natale a Cremona, presepi nei negozi e sotto la Loggia dei Militi FOTO
Cronaca Cremona, 12 Dicembre 2020 ore 11:14

Presepi esposti nelle vetrine dei negozi, in Comune e sotto la Loggia dei Militi vanno ad aggiungersi ai giochi di luce multicolore che illuminano la zona monumentale del centro cittadino e all’albero di Natale allestito in piazza del Comune donato da LGH e posizionato da Idea Verde Maschi.

Natale a Cremona, presepi nei negozi e sotto la Loggia dei Militi

Sotto la Loggia dei Militi è stato collocato il grande presepe realizzato dalla ditta Me.com, tagliato al laser e successivamente piegato. Il presepe rappresenta la Natività che l’artista cremonese Giuseppe Castellani aveva a suo tempo creato per le vetrate della chiesa della Beata Vergine di Caravaggio di Cremona. Una copia in versione ridotta dell’opera è stata consegnata negli anni scorsi a Papa Francesco.

La tradizionale mostra di presepi che si teneva a Palazzo Comunale, dovendo adeguarsi alle restrizioni dettate dall’emergenza sanitaria in corso, è stata modificata nella sua formula, cogliendo la disponibilità di alcuni titolari di negozi, e non solo, del centro storico ad ospitare nelle loro vetrine i presepi artigianali creati dai volontari dell’Associazione Italiana Amici del Presepio (AIAP) – Sede di Cremona, con i quali l’Amministrazione Comunale ha instaurato una collaborazione ormai decennale.

I negozianti che hanno aderito

Ad ora hanno aderito all’iniziativa Ortopedia Macalli di corso Vittorio Emanuele II, Osteria Pane e Salame di via Platina, Panetteria Sole di corso Mazzini, Forneria al Teatro di corso Vittorio Emanuele II, Cartolibreria Anselmi di via Capitano del Popolo, Guindani Viaggi di corso Garibaldi, Maia Abbigliamento, Lord Caffè e Kit Abbigliamento sempre in corso Garibaldi, e La Taglia di Gaia in corso Pietro Vacchelli. Altri due presepi sono esposti l’uno all’Infopoint (vetrina di via Baldesio), grazie all’omaggio offerto alla città dall’azienda Callas, e l’altro nella sala ex Borsino (via Solferino), grazie alla collaborazione della Camera di Commercio che ha dato il suo contributo anche per la proiezioni di luci colorate sui monumenti del centro storico.

Anche a Palazzo Comunale e in Comune

Una piccola esposizione è stata comunque allestita come di consueto anche a Palazzo Comunale dove questa mattina, presenti il Sindaco Gianluca Galimberti, affiancato dagli assessori Barbara Manfredini e Luca Burgazzi, si è tenuto un breve momento di preghiera e riflessione guidato da mons. Attilio Cibolini, Rettore della Cattedrale. Erano presenti anche due volontari dell’Associazione Italiana Amici del Presepio che hanno poi brevemente illustrato le opere realizzate.

In Comune è stato realizzato un percorso composto da cinque rappresentazioni: Presepe palestinese realizzato da Romano Bertola di Suisio (BG), Presepe popolare ideato da don Emidio Rota di Cornate d’Adda (MB), Presepe popolare opera di Enrico Daghetti di Brignano di Gera d’Adda (BG), Il sogno di Giuseppe di Tiziano Ferla dell’ AIAP (sede di Cremona) e Annuncio di Maria opera di Romano Bertola di Suisio (BG). A SpazioComune è invece presente un Presepio anni Cinquanta realizzato da Anita Diana di Cremona.

4 foto Sfoglia la gallery

LEGGI ANCHE

Da domani tutti in zona gialla, ma i centri commerciali saranno aperti?

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli