Controlli alla cricolazione

Nascosto nella borsa teneva un bastone con catena: denunciato

I Carabinieri di Cremona hanno ritirato altre due patenti per guida in stato di ebbrezza.

Nascosto nella borsa teneva un bastone con catena: denunciato
Cronaca Cremona, 25 Luglio 2021 ore 10:21

I Carabinieri di Cremona ritirano altre due patenti per guida in stato di ebbrezza e sequestrano un bastone con catena, tipica arma delle arti marzia cinesi.

Controlli dei Carabinieri: due patenti ritirate

I Carabinieri della Radiomobile di Cremona hanno intensificato i quotidiani controlli preventivi alla circolazione stradale anche nelle giornate estive, in città e nei comuni circostanti. Negli ultimi giorni infatti i militari dell’Arma hanno ritirato due patenti per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Nel Comune di Ostiano, durante un controllo alla circolazione stradale, i militari hanno denunciato un 38enne cremonese che è risultato avere un tasso di alcolemia nel sangue pari a 1,67 gr/lt. All’uomo, oltre alla denuncia, è stata anche ritirata la patente di guida e sequestrata la propria autovettura ai fini della confisca.

Nelle vie di Cremona invece, alcune notti fa, un 34enne, risultato dagli accertamenti successivi avere un tasso alcolemico nel sangue di 3,54 gr/lt, ha provocato una fuoriuscita stradale senza coinvolgere terze persone ma danneggiando, oltre alla sua auto, un palo della segnaletica stradale.

Anche in questo caso i Carabinieri, oltre a denunciarlo, hanno provveduto a ritirargli la patente di guida ed affidare l’auto sulla quale viaggiava ad altra persona.

Nella borsa un bastone con catena

Infine, durante un controllo agli occupanti di un’autovettura che transitava in via Dante, i militari hanno rinvenuto nel borsello del  guidatore un coltello mentre, occultato nel portabagagli, un “nunchaku”,tipico arma utilizzata in alcune arti marziali cinesi composta da due bastoni tenuti insieme alle estremità da una corta e tozza catena metallica.

Il 48enne parmense, possessore dei due oggetti rinvenuti dai Carabinieri e posti sotto sequestro, è stato immediatamente denunciato alla Procura di Cremona per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.