CREMONA

Minacce e richieste di denaro per presunti debiti, consegna le chiavi dell'auto al suo estorsore

Gli agenti lo hanno sorpreso sul fatto mentre incontrava la vittima in una via del centro e lo hanno arrestato

Minacce e richieste di denaro per presunti debiti, consegna le chiavi dell'auto al suo estorsore
Pubblicato:

Arrestato a Cremona per estorsione un uomo di 30 anni: era riuscito a farsi consegnare le chiavi dell'auto per il pagamento di presunti debiti pregressi.

Arrestato estorsore

La Polizia di Stato ha catturato un cittadino italiano di 30 anni, originario della provincia di Varese, per il reato di estorsione, in seguito a un'indagine condotta dalla Squadra Mobile di Cremona.

I debiti

L'indagine è scaturita da una querela presentata presso la Squadra Mobile da parte di un italiano di 40 anni, che ha riferito di essere stato oggetto di minacce e pressioni per estorcergli una grossa somma di denaro, facendo leva su presunti debiti pregressi.

Grazie ai primi accertamenti condotti sulla testimonianza della vittima, la Squadra Mobile ha raccolto prove significative sulla situazione descritta, consentendo di concludere l'indagine in pochi giorni e impedire il perpetrarsi del reato.

Consegna le chiavi dell'auto

A causa delle minacce ricevute, la vittima aveva consegnato le chiavi della propria auto al ricattatore in luogo del denaro richiesto, senza riuscire però a far cessare le richieste insistenti del criminale.

Attraverso un servizio di osservazione e monitoraggio mirato, gli agenti della Squadra Mobile hanno iniziato a tenere sotto controllo l'indagato, sorprendendolo sul fatto mentre incontrava la vittima in una via del centro cittadino per ricevere la seconda chiave dell'auto della stessa.

Sorpreso durante lo scambio

Il criminale è stato fermato immediatamente dopo l'incontro e trovato in possesso delle seconde chiavi dell'auto. Inoltre, la perquisizione domiciliare ha portato al ritrovamento della chiave dell'auto consegnata precedentemente dalla vittima, insieme a delle dosi di cocaina. L'uomo è stato quindi segnalato alla Prefettura anche per uso di sostanze stupefacenti.

Già gravato da precedenti penali, l'indagato è stato arrestato in flagranza di reato e trasferito presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali