Gussola

Lite fra vicini per i campi agricoli degenera in persecuzioni fisiche: 63enne denunciato

Dopo anni di "dispetti" la situazione è degenerata e si è arrivati a un'aggressione fisica.

Lite fra vicini per i campi agricoli degenera in persecuzioni fisiche: 63enne denunciato
Cronaca Casalmaggiore, 22 Agosto 2021 ore 10:24

I Carabinieri della Stazione di Gussola, al termine di accertamenti scaturiti dalla formalizzazione di una querela, hanno denunciato per atti persecutori, minacce e lesioni un 63enne residente in un comune del casalasco. Un'escalation che negli anni ha infuocato gli animi ed è arrivata ad una degenerazione della situazione che ha condotto ad un'aggressione fisica.

Lite fra vicini degenera

L’uomo, ormai dal 2017 era in lite con un suo vicino, un 72enne anche lui residente nel casalasco, per motivi legati al confine che divide i loro due campi agricoli. Nel corso di questi quattro anni ogni occasione, anche la più futile, era causa di litigio dal quale scaturivano dispetti più o meno banali che con il tempo, hanno esacerbato la situazione tanto che in più occasioni, il querelato, è arrivato a minacciare il suo vicino.

Dispetti legati alle coltivazioni, danneggiamenti alle reti divisorie ed atteggiamenti prevaricatori che il 63enne metteva in atto generando nel querelante timore ogni qualvolta si recava presso il suo appezzamento. Questi atteggiamenti sono infine sfociati in un’aggressione fisica: il querelato ha infatti picchiato il suo vicino procurandogli lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.