Cronaca
Gussola

L'incontro per chiarirsi finisce in aggressione: setto nasale rotto e 21 giorni di prognosi

L'aggressore è stato rintracciato e denunciato: dovrà rispondere di lesioni personali e minaccia.

L'incontro per chiarirsi finisce in aggressione: setto nasale rotto e 21 giorni di prognosi
Cronaca Casalmaggiore, 19 Aprile 2022 ore 08:24

Gussola: Si dovevano incontrare per chiarire alcune incomprensioni, ma lo aggredisce con dei pugni al volto. I Carabinieri denunciano un uomo.

Denunciato per lesioni e minaccia

I Carabinieri della Stazione di Gussola hanno denunciato un cittadino italiano, residente fuori provincia e con precedenti di polizia a carico, responsabile di lesioni personali e minaccia nei confronti di un altro uomo al culmine di un litigio avvenuto il 9 aprile nel centro di Gussola.

La lite e l'aggressione

Quella sera, intorno alle 21.00, la vittima era in compagnia della sua fidanzata e i due avevano un appuntamento con un loro conoscente per chiarire delle incomprensioni avute i giorni precedenti per motivi banali. Quest’ultimo è arrivato sul posto in auto e quando ha visto i due è sceso dal veicolo e ha aggredito l’altro uomo, colpendolo al volto con dei pugni.

Prognosi di 21 giorni

Sono intervenuti dei passanti che hanno allontanato l’aggressore che si è dato alla fuga quando ha capito che la vittima ha richiesto l’intervento dei Carabinieri. L’uomo aggredito è stato poi accompagnato al pronto soccorso di Casalmaggiore dove è stato curato e ha ottenuto una prognosi di 21 giorni per la frattura delle ossa nasali e per le ferite riportate al volto.

Futili motivi

Quando si è ripreso, l’aggredito ha presentato denuncia anche perché il suo aggressore in alcuni messaggi e telefonate lo ha minacciato di nuovi atti violenti. Le indagini hanno permesso ai Carabinieri di Gussola di ricostruire quanto avvenuto quella sera e di verificare che i motivi per i quali i due avevano discusso erano futili. Per l’uomo è scattata quindi la denuncia all’Autorità Giudiziaria per lesioni personali e minacce.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter