Nessun ferito

Ladri in fuga speronano auto dei Carabinieri: militare risponde sparando alle gomme

Nonostante la vettura sbandasse i tre malviventi sono riusciti a fuggire.

Ladri in fuga speronano auto dei Carabinieri: militare risponde sparando alle gomme
Cronaca Cremona, 22 Luglio 2021 ore 18:59

Carabinieri inseguono e fermano 3 ladri ma vengono speronati.

Si spacciano per poliziotti

Ieri 21 luglio 2021, i Carabinieri della Radiomobile di Cremona, hanno sventato il compiersi di alcune truffe e furti in danno ad anziani. Fin dalla mattina infatti tre soggetti, a bordo di una VW Golf, si aggiravano per le vie del quartiere Battaglione di Cremona spacciandosi per appartenenti alla polizia e, sfoggiando pettorine con la scritta “POLIZIA”, hanno tentato di entrare in casa di alcuni anziani lì residenti.

Come agiscono

Il modus operandi messo in atto dai malfattori ricalca quello ormai consolidato da molte bande di truffatori: individuano alcune abitazioni di anziani, spacciandosi per appartenenti alle forze di polizia, con tanto di pettorine e finti distintivi, con la scusa che nei paraggi sono stati commessi dei furti convincono le vittime a farli entrare in casa, una volta dentro rubano loro oggetti preziosi e denaro.

Da Cremona a Cicognolo

Questa volta però le cose non sono andate secondo i loro piani infatti dopo alcuni tentativi andati male nella zona Battaglione, i malviventi intorno alle 12 si sono spostati in località Cicognolo dove hanno tentato l’ultimo colpo. Anche in questo caso non sono riusciti a carpire la fiducia dell’anziana coppia anzi: al fine di fuggire e spaventare la donna che nel frattempo gridava dalla finestra per attirare l’attenzione dei passanti i malviventi hanno fatto esplodere quello che, dai successivi accertamenti è risultato essere un petardo.

La fuga e l'inseguimento

Questo episodio, comunicato immediatamente alla Centrale Operativa dei Carabinieri, ha permesso alla pattuglia della Radiomobile in quel momento in circuito di mettersi subito alla ricerca dei malviventi. Poco dopo infatti i militari hanno intercettato l’autovettura, con a bordo tre soggetti, percorrere via Brescia e svoltare in via Bonizone. Sapendo che si trattava di una via chiusa e senza uscita la pattuglia ha deciso quindi di seguirla al fine di fermare e identificare i tre uomini.

Tentano di investire un militare

Questi, accortisi di essere stati scoperti hanno messo in atto una rocambolesca fuga: in retromarcia hanno colpito una prima volta l’auto dei Carabinieri che stava sbarrando loro la strada poi, dopo aver effettuato un’inversione ad “U” hanno speronato nuovamente l’auto dell’Arma e nella fuga hanno anche tentato di investire il militare capo equipaggio che, nel frattempo, era sceso nel tentativo di sbarrare ulteriormente la strada. Come ultimo tentativo di fermare i malviventi lanciati nella folle fuga quindi il capo equipaggio ha esploso tre colpi in direzione dei pneumatici dell’auto che, nonostante sbandasse e colpisse ancora l’auto di servizio, è riuscita a fuggire.

Nonostante la concitazione del momento e la violenza con la quale i malviventi si sono dati alla fuga, nessuno è rimasto ferito. Immediatamente sono state avviate le ricerche della Golf con tutte le pattuglie disponibili ma purtroppo i tre si erano già allontanati.