Cronaca
Casalmaggiore

Ladri di alcolici e tonno beccati con le mani nel sacco: due denunciati

Si tratta di due cittadini rumeni di 30 e 28 anni con numerosi precedenti per furto nei supermercati.

Ladri di alcolici e tonno beccati con le mani nel sacco: due denunciati
Cronaca Casalmaggiore, 12 Novembre 2021 ore 14:31

Furto in due supermercati di Casalmaggiore. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile denunciano due persone.

Due denunciati per furto

Nella mattina dell’11 novembre i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Casalmaggiore hanno denunciato per furto aggravato due cittadini rumeni di 30 e 28 anni, entrambi pregiudicati e domiciliati in provincia di Mantova.

L'auto segnalata

La gazzella in servizio di controllo del territorio a Casalmaggiore, verso le 10.00, ha notato transitare un’autovettura che corrispondeva esattamente per modello e colore a quella che era stata poco prima segnalata dall’impianto di videosorveglianza in zona di Piadena come auto utilizzata da persone che sono solite commettere dei furti nei supermercati.

Bottiglie di alcolici e scatolette di tonno e carne rubate

La pattuglia ha quindi invertito la marcia, raggiunto e bloccato l’auto all’interno di un’area di servizio carburanti. Sono stati quindi identificati i due occupanti nei due giovani cittadini rumeni che avevano infatti numerosi precedenti per furti nei supermercati. I militari immediatamente hanno notato sui sedili posteriori del mezzo la presenza di numerose bottiglie di alcolici e di due zaini.

Da un controllo, erano in possesso di 12 bottiglie di alcolici mentre nei due zaini avevano 43 confezioni di scatolette di tonno e carne che i due ammettevano di aver rubato poco prima nei supermercati “Penny Market” e “Conad” di Casalmaggiore. Eseguita una verifica presso i due supermercati, è stato accertato l’ammanco di tali prodotti e quindi il furto.

Refurtiva restituita

Per questo motivo sono stati accompagnati presso la caserma di Casalmaggiore dove sono stati denunciati per furto aggravato mentre la refurtiva, del valore di oltre 400 euro, è stata interamente recuperata e restituita agli esercizi commerciali.