Cronaca
Castelleone

La lite tra giovanissimi finisce a colpi di bottigliate in testa, denunciato 18enne

Ferito un 17enne che è dovuto ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso.

La lite tra giovanissimi finisce a colpi di bottigliate in testa, denunciato 18enne
Cronaca Cremona, 17 Ottobre 2021 ore 12:40

Castelleone: colpisce un conoscente al volto con una bottiglia di birra. I Carabinieri denunciano l’aggressore.

Denunciato 18enne

I Carabinieri della Stazione di Castelleone hanno denunciato per lesioni personali aggravate un cittadino marocchino di 18 anni, con precedenti di polizia.

Il litigio

La vicenda è avvenuta la sera del 18 settembre quando due giovani, uno dei quali è il 18enne denunciato, hanno litigato per futili motivi e un amico dell’altro giovane coinvolto è intervenuto per dividerli. Tenuto conto che tutti i giovani si conoscevano e quella sera avevano bevuto più del dovuto, la situazione anziché tranquillizzarsi si è innervosita perché è nato un parapiglia tra quest’ultimo intervenuto, un giovane di 17 anni, e il 18enne.

Colpito alla testa con una bottiglia

I due si sono scambiati un pugno a testa e poi sono stati tempestivamente divisi e si sono allontanati dal posto. Sembrava finita così, invece il 18enne è tornato sui suoi passi a cercare il 17enne, rintracciandolo nei pressi di una piazza del paese. Ha chiesto di parlargli per chiarire la vicenda precedente, ma mentre si allontanavano per discutere il 18enne ha colpito due volte il 17enne alla testa con una bottiglia di birra.

Finisce in ospedale

Ne è nata una nuova zuffa. I due sono stati divisi da altri presenti e, mentre il 18enne si allontanava, per il 17enne è stato richiesto l’intervento del 118 che ha accompagnato il ragazzo presso l’ospedale di Crema dove veniva curato.

Sul posto è giunta anche una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Crema che ha identificato il giovane ferito e alcuni testimoni, permettendo quindi ai militari della Stazione di Castelleone di intraprendere le conseguenti attività di indagine che hanno consentito di ricostruire l’intera vicenda accaduta quella sera e denunciare all’Autorità Giudiziaria il 18enne per lesioni personali aggravate.