Cronaca
Nella notte

Intossicata dal monossido di carbonio, 40enne di Soresina trasferita in camera iperbarica

La donna ha necessitato di un trattamento di ossigeno terapia in regime di emergenza.

Intossicata dal monossido di carbonio, 40enne di Soresina trasferita in camera iperbarica
Cronaca Soresina, 25 Ottobre 2021 ore 11:44

Soresina: 40enne intossicata dal monossido di carbonio, trasferita nella notte in camera iperbarica.

Intossicata dal monossido di carbonio

Nella notte tra domenica 24 e lunedì 25 ottobre 2021 in Habilita Istituto di Neuroriabilitazione ad Alta Complessità di Zingonia è stato effettuato un trattamento di ossigeno terapia in regime di emergenza per una paziente vittima di intossicazione da monossido di carbonio.

Cattivo funzionamento della caldaia

La causa dell’intossicazione pare sia da attribuire al cattivo funzionamento della caldaia posizionato all’interno della cucina. L’incidente è avvenuto a Soresina, in via Gramsci. H.S., una volta giunti i soccorsi è stata trasportata all’Ospedale di Crema. La paziente è poi giunta in Habilita alle ore 2.20. L’inizio del trattamento è avvenuto pochi minuti più tardi.

Una volta concluso il trattamento la paziente è quindi stata inviata nuovamente presso l’Ospedale di Crema.

Cinque coinvolti

L'incidente ha visto coinvolte in totale cinque persone che sono state trasportate in ospedale: oltre alla 40enne che presentava sintomi di intossicazione, anche un uomo di 44 anni e tre bambini di 6, 11 e 12 anni che non hanno riportato sintomi evidenti di intossicazione.

Sul posto in supporto del 118 sono intervenuti anche i  Vigili del Fuoco.