Tragedia nei cieli

Incidente aereo Cremona: con la tuta alare ha spezzato l’ala del velivolo VIDEO

A perdere la vita sono stati il pilota 54enne, Stefano Grisenti e il paracadutista Alessandro Tovazzi di 41 anni.

Cremona, 21 Settembre 2020 ore 10:10

Incidente aereo a Livrasco di Castelverde nella mattinata di domenica 20 settembre 2020: Alessandro Tovazzi con la tuta alare ha spezzato l’ala del velivolo, pilotato da Stefano Grisenti. Per entrambi non c’è stato scampo.

Incidente aereo Cremona

Si chiamavano Stefano “Griso” Grisenti e Alessandro “Tovax” Tovazzi. Il primo, pilota dello Sky Team Cremona, proprio ieri compiva 54 anni. Il secondo invece era un appassionato di sport estremi e di anni ne aveva 41. Ad unirli un tragico destino. Entrambi, infatti, ieri hanno perso la vita in un incidente aereo avvenuto alle porte di Cremona, esattamente in località Livrasco di Castelverde.

La tuta alare

Partiti dal Migliaro a bordo di un Pilatus 9 posti, secondo quanto ricostruito fino ad ora dell’incidente, sarebbe stato Tovazzi che nel lanciarsi con la tuta alare avrebbe urtato l’ala del velivolo causandone la caduta. Dopo l’impatto, Grisenti non sarebbe più riuscito a controllare il velivolo che, persa un’ala, ha preso fuoco, fino a precipitare in un campo di mais.

L’allarme ai soccorritori

Un cacciatore che si trovava in zona con il nipote ha raccontato di aver sentito un rumore e, alzati gli occhi, ha visto l’aereo avvitarsi e poi cadere in picchiata fino a schiantarsi a terra in brevissimo tempo. E’ stato proprio lui a lanciare l’allarme ai soccorritori. Soccorritori che una volta arrivati sul posto non hanno potuto far altro che constatare il decesso del pilota e del paracadutista. 

Il corpo di Grisenti, un pilota molto esperto con migliaia di ore di volo alle spalle, è stato recuperato privo di vita ancora al posto di guida. Il corpo di Tovazzi, è stato invece ritrovato a circa un chilometro di distanza.

Due inchieste

Sulla dinamica dell’accaduto sono in corso due inchieste: una della magistratura e una dell’Ansv, l’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo. Sull’aereo erano presenti anche altri paracadutisti, che non sono rimasti coinvolti nell’incidente in quanto si erano già lanciati prima che la tragedia avesse luogo.

(Foto e video: profilo Facebook di Alessandro Tovazzi)

Precipita aereo in località Livrasco: morti il pilota e un paracadutista

TORNA ALLA HOME

 

 

Top news regionali
Turismo 2020
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia