cremona

In manette spacciatore di 20 anni trovato con 99 dosi di cocaina

E' stato anche denunciato per ingresso irregolare sul Territorio nazionale,

In manette spacciatore di 20 anni trovato con 99 dosi di cocaina
Cronaca Cremona, 06 Febbraio 2021 ore 12:21

Nel pomeriggio di venerdì 5 febbraio 2021, personale della Sezione Antidroga della squadra Mobile ha tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti i cittadini albanesi R.S., di 25 anni, irregolare sul Territorio nazionale e R.T., di anni 20, domiciliato presso un appartamento di questo centro cittadino.

Due arresti della Squadra mobile per detenzione di sostanze stupefacenti

Dal alcuni giorni erano stati avviati mirati servizi di osservazione e pedinamento posti in essere dalla Sezione Antidroga nei pressi dell’abitazione dei due arrestati, attività nel corso delle quali sono state documentate alcune cessioni di dosi in favore di acquirenti, successivamente segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti con le conseguenti ripercussioni amministrative quali il ritiro immediato della patente di guida.

Nel corso di tali servizi hanno notato chiaramente che R.S., dopo essere uscito in strada, attendeva il sopraggiungere dell’acquirente di turno. Dopo essere salito per pochi secondi sull’autoveicolo di quest’ultimo, ne è uscito facendo ritorno nell’abitazione.

L’intervento degli operatori antidroga

Ritenendo di avere raccolto sufficienti elementi per ipotizzare la presenza di stupefacente all’interno dell’abitazione, gli operatori antidroga facevano irruzione nell’abitazione. La coppia veniva bloccata all’atto di confezionare dosi di cocaina.
Dalla perquisizione dell’appartamento risultavano:
 N. 99 bustine di cellophane contenenti cocaina per un peso di grammi 61,9;
 N. 1 involucro di cellophane contenente un panetto di cocaina del peso di grammi 54;
E’ stato anche rinvenuto e sottoposto a sequestro l’occorrente necessario al confezionamento delle dosi e all’attività di spaccio, quali nastro adesivo, sacchetti di cellophane, un bilancino di precisione, 4 telefoni cellulari, nonché la somma di € 625 frutto di pregressa attività illecita.

Denunciato in stato di libertà

R.S., è stato anche denunciato in stato di libertà per ingresso irregolare sul Territorio nazionale, e la sua posizione verrà valutata dal competente Ufficio Immigrazione non appena scarcerato.
Al termine delle formalità di rito la coppia è stata tradotta presso la casa Circondariale di Cremona a disposizione del Pubblico Ministero Dottoressa Chiara Treballi.

Sono in corso ulteriori attività investigative finalizzate ad accertare la provenienza della sostanza stupefacente il cui commercio, in concomitanza con il periodo di lockdown attraversato, ha subito un inevitabile incremento.
La quantità di dosi già confezionate da destinare allo spaccio e l’ingente quantitativo ancora da tagliare è indicativo circa il “volume di affari” della coppia, completamente incensurata e per tale ragione sconosciuta fino ad oggi alle Forze di Polizia.
Basti pensare che il prezzo di ogni singola bustina, dal peso variabile tra lo 0,5 ed il grammo, viene venduta al dettaglio ad un prezzo variabile tra i 70 ed i 100 €, e ciò è altamente significativo circa l’ingente guadagno illecito garantito agli spacciatori.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli