Cronaca
Nella bassa bresciana

In fiamme un'azienda di stoccaggio di materie plastiche: fumo anche nelle campagne cremonesi

Diverse squadre si sono alternate nella gestione delle fiamme e dopo diverse ore di lavoro sono riuscite a sedare l'incendio.

In fiamme un'azienda di stoccaggio di materie plastiche: fumo anche nelle campagne cremonesi
Cronaca Cremona, 09 Febbraio 2022 ore 15:09

L'allarme al soccorso tecnico è scattato ieri in tarda serata: in azione anche i Vigili del fuoco di Cremona.

Divampato l'incendio all'interno di un'azienda

Nel corso della notte tra martedì 8 e mercoledì 9 un incendio ha divorato l'interno dell'azienda alfianellese R.P.F. Srl nella Bassa Bresciana, vicino al casello autostradale di Pontevico, azienda specializzata nel trattamento e recupero di materiali plastici, rifiuti speciali non pericolosi.

L'allarme ai soccorsi è scattato, ieri in tarda serata poco dopo le 23 circa, e sul posto dalle 23.30 circa in poi sono arrivate le prime squadre dei Vigili del Fuoco dalla Bassa (Verolanuova e Orzinuovi). Squadre che hanno lavorato tutta la notte, a cui nelle ultime ore è stato dato il cambio da altri colleghi e relative unità provenienti da Brescia, Cremona e Salò.
Sul posto anche i tecnici di Arpa e i Carabinieri del Nucleo Ambientale per le verifiche del caso e capire l’origine dell’incendio.

Il fumo si vede dalle campagne cremonesi

L'incendio è divampato a poca distanza dal cremonese: il fumo infatti si vede in lontananza, tra le campagna cremonesi e quelle bresciane: il rogo ha interessato un capannone contenente materiale plastico. Fortunatamente nessuno è rimasto intossicato o ferito, ma questa mattina è stata comunque allertata l'Arpa che però non ha potuto campionare l'aria. Al momento sul posto c'è il direttore con personale che analizza l'acqua utilizzata dai Vigili del fuoco. Al lavoro anche i Carabinieri del nucleo operativo ecologico: non sono esclusi provvedimenti nelle prossime ore.

Le fiamme dopo ore di lavoro da parte dei VIgili del fuoco sono state sedate ma l'attenzione resta alta a causa del materiale stoccato nel capannone.

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter