Cronaca
Crema

Furto notturno in due sedi dell'Anffas: "Rubati i soldi di raccolte fondi e donazioni"

I responsabili dell'associazione stanno quantificando i danni: indagano i carabinieri

Furto notturno in due sedi dell'Anffas: "Rubati i soldi di raccolte fondi e donazioni"
Cronaca Crema, 05 Dicembre 2022 ore 14:40

Ladri in azione in due sedi dell'Anfass a Crema nella notte tra sabato 3 e domenica 4 dicembre 2022: nel mirino il Centro socio educativo Le Villette e il polo di neuropsichiatria Il Tubero. I malviventi, come riporta Prima Treviglio, hanno portato via i soldi delle raccolte fondi e le offerte. Danni anche ai locali.

Furto nella notte, nel mirino due sedi Anffas

Prima lo scasso, poi i locali messi a soqquadro e la scoperta, di prima mattina, che i ladri avevano fatto visita a due sedi dell'Anffas di Crema. Presi di mira il Centro socio educativo Le Villette e il polo di neuropsichiatria Il Tubero. L’allarme è scattato questa mattina, domenica 4 dicembre, spiega in una nota la Fondazione Alba Anffas Crema onlus, quando le donne che si occupano delle pulizie della vicina chiesa hanno notato che la porta comunicante con la sede Anffas era aperta.

Le foto dell'incursione:

WhatsApp-Image-2022-12-04-at-09.50.04-1-315x420
Foto 1 di 5
WhatsApp-Image-2022-12-04-at-09.50.04-2-315x420
Foto 2 di 5
WhatsApp-Image-2022-12-04-at-09.50.04-3-315x420
Foto 3 di 5
WhatsApp-Image-2022-12-04-at-09.50.04-315x420
Foto 4 di 5
WhatsApp-Image-2022-12-04-at-09.55.32-315x420
Foto 5 di 5

In corso la quantificazione dei danni

Da parte del direttivo dell’associazione è in corso la quantificazione dei danni subiti nell'incursione notturna: porte divelte, locali a soqquadro, diversi i soldi sottratti.

"Esito di raccolte fondi ed offerte, si tratta di qualche migliaia di euro - fanno sapere Paolo Marchesi e Daniela Martinenghi, rispettivamente presidente e vicepresidente di Fondazione Alba Anffas Crema -. I ladri hanno messo mano anche alle scatole dei ricordi dei nostri ragazzi con disabilità, un laboratorio durante il quale chiediamo ai giovani di condividere con noi i loro ricordi e custodirli all’interno delle scatole".

Indagini in corso

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Crema che hanno avviato le indagini per cercare di risalire agli autori del furto.

Seguici sui nostri canali