Menu
Cerca
Hanno cercato di sparire

Folle inseguimento a Spino d’Adda, i malviventi erano a bordo di un’auto rubata

I Carabinieri hanno notato la presenza di un’autovettura sospetta e poi..

Folle inseguimento a Spino d’Adda, i malviventi erano a bordo di un’auto rubata
Cronaca Cremona, 19 Febbraio 2021 ore 15:54

Auto rubata recuperata dai Carabinieri dopo un folle inseguimento.

Notata un’autovettura sospetta

Nella serata di ieri, 18 febbraio 2021, i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Crema, nel corso dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, si sono dati all’inseguimento di 3 malviventi a bordo di un’auto rubata.
Tutto è iniziato alle 20.00 circa quando i militari, che si trovavano nel Comune di Spino d’Adda, hanno notato la presenza di un’autovettura sospetta, una BMW X1 di colore nero, immediatamente la Centrale Operativa confermava ai Carabinieri che si trattava di un’autovettura oggetto di furto avvenuto a Trenzano (BS) l’11.12.2020.

Folle inseguimento dei Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile si sono messi all’inseguimento dell’auto, che a quel punto fuggiva a tutta velocità. L’inseguimento della pattuglia si è protratto fino all’intersezione con la strada che conduce al centro abitato di Boffalora d’Adda (LO) quando gli operatori riuscivano ad agganciare i malviventi. A quel punto gli stessi, vistisi braccati dai Carabinieri, uscivano dall’autovettura, lasciando gli sportelli aperti, e si davano alla fuga verso i campi circostanti.

I militari, a quel punto, hanno rincorso i ladri che dopo essersi divisi hanno approfittato dell’oscurità dileguandosi e facendo perdere le proprie tracce.

Fermati potenziali ladri

Sul posto, nel frattempo, sono intervenuti in ausilio altre pattuglie dei Carabinieri per la ricerca dei 3 fuggitivi, mentre si provvedeva ai rilievi fotografici e agli accertamenti di competenza. E’ verosimile che la banda stesse per compiere furti nelle abitazioni o nelle aziende della zona.

Dopo una prima ricostruzione dei fatti, proseguono le attività attraverso l’esito dei rilievi criminalistici e le attività investigative del Nucleo Operativo della Compagnia di Crema per individuare i fuggitivi.

Condividi