2MILA PATENTI TRUCCATE

Fino a 5mila euro per ottenere una patente: sequestrato un milione di euro a titolare autoscuola

Quattro le persone arrestate e 60 gli indagati in una maxi operazione condotta tra le province di Brescia e Cremona

Fino a 5mila euro per ottenere una patente: sequestrato un milione di euro a titolare autoscuola
Pubblicato:

Maxi giro di patenti truccate smantellato tra le province di Brescia e Cremona: quattro persone arrestate e 60 gli indagati. Sequestrato un milione di euro a titolare autoscuola.

Patenti false

Un'indagine condotta tra le province di Brescia e Cremona, ha rivelato i dettagli di un presunto maxi giro di patenti truccate, portando a quattro ordini di custodia cautelare e al sequestro di oltre un milione di euro. L'inchiesta, avviata lo scorso luglio dalla Procura di Brescia, ha rivelato un'organizzazione criminale finalizzata all'ottenimento fraudolento di patenti di guida e carte di qualificazione del conducente (C.Q.C.) per veicoli pesanti.

Arrestato titolare autoscuola

Al centro delle indagini, condotte da Polizia Stradale, Polizia Provinciale e Guardia di Finanza, un'autoscuola di Verolanuova, di proprietà del cremonese Jonathan Locatelli, 45 anni, accusato di essere il capofila di un'associazione a delinquere dedita alla corruzione e alla facilitazione degli esami di guida.  Locatelli, legato anche ad altre tre scuola guida, di cui una a Castelverde, è stato arrestato, mentre altre tre persone sono state sottoposte a misure cautelari.

 

Oltre 60 indagati

Secondo gli inquirenti, l'organizzazione gestita da Locatelli operava su scala nazionale, con l'obiettivo di far ottenere in modo illegale patenti di guida di tipo B e carte di qualificazione del conducente per mezzi pesanti. L'operazione vede coinvolte oltre 60 persone, e  ha individuato, tra i primi casi in Italia, un ‘telefonista’, suggeritore da remoto durante gli esami.

2mila patenti sospette

Le indagini hanno portato alla luce una vasta rete di corruzione e falsificazione di documenti, coinvolgendo più di duemila patenti sospette. Le perquisizioni, condotte con il supporto di moderne tecnologie investigative e unità cinofile della Guardia di Finanza, hanno rivelato l'esistenza di un tariffario fisso per l'ottenimento delle patenti, che variava da 2mila a 5mila euro.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali