Menu
Cerca
Cremona

Evaso nel 2018, autotrasportatore pregiudicato torna in detenzione domiciliare

I Carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di detenzione domiciliare.

Evaso nel 2018, autotrasportatore pregiudicato torna in detenzione domiciliare
Cronaca Cremona, 22 Marzo 2021 ore 14:21

Evade nel 2018, i Carabinieri eseguono un’ordinanza di detenzione domiciliare.

Arrestato autotrasportatore pregiudicato

I Carabinieri del Comando Stazione di Cremona in ottemperanza all’ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Mantova hanno eseguito un ordine di carcerazione in regime di detenzione domiciliare nei confronti di C.F., classe 1959, autotrasportatore, pregiudicato.

Il 61enne milanese, attualmente residente a Cremona, si è visto notificare dai Carabinieri della Stazione di Cremona l’ordinanza di detenzione domiciliare per espiare una condanna residua di 1 anno. La vicenda che ha portato il Tribunale di Sorveglianza di Mantova ad emettere quest’ultima ordinanza comincia però nel 2016 quando, nel mese di febbraio, l’uomo che all’epoca dei fatti era residente in Monticelli d’Ongina (Pc), è stato denunciato per furto.

Era evaso più volte dai domiciliari

Nel novembre del 2017, in ottemperanza all’ordinanza emessa dal Tribunale di Piacenza l’autotrasportatore milanese è stato sottoposto al regime di detenzione domiciliare presso il proprio domicilio. Pochi mesi dopo però, nel febbraio del 2018 C.F., noncurante del divieto di lasciare la propria abitazione se non previa autorizzazione del Tribunale, è stato colto in flagranza del reato di evasione fuori dal suo domicilio dai Carabinieri della Stazione di Monticelli d’Ongina che, dopo averlo riportato presso la sua abitazione, hanno proceduto a deferirlo in stato di libertà.
Nel corso del 2018 poi l’uomo ha reiterato il reato di evasione dal proprio domicilio.
Ecco quindi che nei giorni scorsi per il 61 autotrasportatore milanese, è arrivata l’ordinanza che gli impone di espiare la pena di un anno in regime di detenzione domiciliare senza la possibilità di uscire di casa, se non con l’autorizzazione rilasciata dal Tribunale di Sorveglianza di Mantova.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli