Menu
Cerca

Estorsione a Crema, vende l’attività per pagare i debiti di droga

La vittima un fornaio 45enne che, disperato, ha denunciato l'aguzzino ai carabinieri.

Estorsione a Crema, vende l’attività per pagare i debiti di droga
Cronaca 08 Maggio 2018 ore 10:53

Estorsione a Crema, vende l’attività per pagare i debiti di droga. Non è bastato nemmeno liquidare il suo negozio per riuscire a fermare gli  estorsori che lo minacciavano perché pagasse il suo debito con gli spacciatori. Così lo ha denunciato e fatto arrestare.

Rovinato dai debiti di droga

Non riusciva a dire basta alla droga e alla fine è rimasto senza nulla. A rivolgersi ai carabinieri, disperato dopo l’ennesima minaccia, è stato un fornaio 45enne, celibe e attualmente disoccupato, che a causa del vizio della droga aveva accumulato così tanti debiti da essere stato costretto a cedere la propria attività commerciale per cercare di pagarli. Nonostante questo, non era mai riuscito a smettere con la droga e dopo poco aveva ripreso a farne uso accumulando altri debiti.

Incastrato l’estorsore

Gli spacciatori, tuttavia, pretendevano insistentemente e minacciosamente il pagamento della cocaina, che ammontava a diverse migliaia di euro e quindi la vittima, disperata, ha deciso di chiedere aiuto ai carabinieri e collaborare con gli investigatori, denunciando il suo aguzzino.
Ieri pomeriggio ha incontrato in un parco pubblico di Crema l’estorsore a cui ha consegnato una busta contenente cinquemila euro, ma in
quel momento sono intervenuti i carabinieri che lo hanno bloccato e dichiarato in arresto. In tasca aveva due dosi di cocaina (sequestrate).

Arrestato, è in carcere

In manette è finito J.F. 37 anni, egiziano disoccupato. Su disposizione del pm della Procura della Repubblica di Cremona è stato portato in carcere a Cremona.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli