nel Cremonese

Estate sicura: i Carabinieri denunciano 4 persone

Tra i denunciati anche il titolare di un locale per non aver rispettato le misure anti-Covid.

Estate sicura: i Carabinieri denunciano 4 persone
Cremona, 17 Agosto 2020 ore 14:31

Il giorno 15 agosto 2020 i Carabinieri del Comando Provinciale Carabinieri di Cremona hanno effettuato un servizio coordinato di controllo del territorio. Durante il servizio sono stati controllate 117 persone e 81 autovetture ed ha permesso di eseguire un provvedimento di carcerazione disposto dall’Autorità Giudiziaria ed a denunciare in stato di libertà quattro soggetti.

Quattro denunciati

I Carabinieri delle Stazioni di Robecco d’Oglio e Vescovato rintracciavano S.G., 33enne di origine indiana, pluripregiudicato, residente a Robecco d’Oglio. L’uomo, che si trovava sottoposto alla misura affidamento in prova ai servizi sociali per precedenti reati (associazione per delinquere, omicidio, detenzione e porto abusivo di armi), risultava colpito da un provvedimento di carcerazione per aver violato più volte le prescrizioni impostegli dal Magistrato di Sorveglianza di Mantova. L’arrestato è stato così condotto alla Casa Circondariale di Cremona.

Denunciata per furto

I militari della Sezione Radiomobile hanno proceduto alla denuncia in stato di liberta’ di una donna: K.K.. 45enne, di origine indiana, residente in Provincia di Brescia. La donna si era resa responsabile di furto aggravato all’interno del negozio “decathlon” di Cremona. Lì aveva asportati vvari capi d’abbigliamento, dopo aver rimosso dispositivi antitaccheggio per poi occultare la refurtiva all’interno della propria borsa, per un valore complessivo di 150 €. La merce asportata è stata recuperata e restituita agli aventi diritto dai militari della Sezione Radiomobile intervenuti.

Denunciato titolare di un locale a Genivolta

I Carabinieri delle Stazioni di Soresina e Vescovato, congiuntamente a personale N.I.L. di Cremona, hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona: G.E., 26enne, residente a Genivolta, esercente perchè in qualità di titolare di un esercizio pubblico situato in Genivolta, a seguito del controllo, violava le norme in materia di misure urgenti di contenimento dell’emergenza epidemiologica covid-19, per assenza cartellonistica, gel igienizzante e rispetto delle prescritte distanze tra avventori presenti all’atto del controllo. Inoltre veniva accertata la presenza di un lavoratore irregolare nonche’ per l’assenza dei dispositivi antincendio ed infine per l’installazione non autorizzata di sistema di video-sorveglianza interno locale.

Denunciata 30enne per furto aggravato

A Gadesco Pieve Delmona i Carabinieri denunciavano una donna: H.C., 30enne nata a Milano e residente a Cremona, giostraia, con precedenti di polizia poiche’ si è resa responsabile di furto aggravato in concorso con altra persona in corso identificazione, presso negozio “Upim”, posto all’interno della galleria del centro commerciale “Cremonadue”. La donna asportava vari capi d’abbigliamento, dopo aver rimosso dispositivi antitaccheggio per poi occultare la refurtiva interno propria borsa. Il valore complessivo della merce asportata ammonta 300 €. La refurtiva
interamente recuperata e restituita avente diritto da militari della Stazione di Vescovato.

LEGGI ANCHE: Furti con la “tecnica dell’abbraccio”: ladra identificata dalla vittima di Casalmaggiore

Turismo 2020
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia