Cronaca
Al lavoro per la sicurezza

Espulsi due stranieri irregolari per traffico di droga e maltrattamenti

Rimpatriati due cittadini accusati di reati gravi, il processo è stato portato a termine dall'ufficio immigrazione

Espulsi due stranieri irregolari per traffico di droga e maltrattamenti
Cronaca Cremona, 04 Agosto 2022 ore 12:14

Prosegue l’attività di polizia amministrativa svolta dall’ufficio Immigrazione della Questura di Cremona. Espulsi due cittadini stranieri irregolari sul territorio nazionale che commettevano reati.

L'espulsione di un cittadino nigeriano

Il 9 luglio del 2022 il personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Cremona ha dato esecuzione al provvedimento di espulsione emesso di un cittadino originario della Nigeria.

Nella stessa data è stato scarcerato dalla Casa Circondariale di Cremona dove si trovava recluso per alcuni precedenti penali come i reati di produzione e traffico di sostanze stupefacenti reiterati in diverse circostanze.

La casa circondariale di Cremona
La casa circondariale di Cremona

L'uomo è stato accompagnato presso la frontiera aerea di Milano Malpensa ed imbarcato su di un volo per Casablanca (Marocco) e successivo volo con destinazione finale Lagos (Nigeria).

Il rimpatrio di uno straniero del Senegal

Inoltre venerdì 22 luglio 2022, lo stesso ufficio immigrazione della Questura di Cremona ha dato esecuzione al decreto di trattenimento che riguarda di un cittadino originario del Senegal.

L'uomo era stato carcerato per i reati di atti persecutori, stalking e maltrattamenti in famiglia e verso i minori. Dichiarato pericoloso per l’ordine e la sicurezza  pubblica in conseguenza di una abituale condotta criminosa,  è stato espulso dal Prefetto di Cremona. Successivamente è stato accompagnato presso il Centro di Permanenza per il Rimpatrio Ponte Galeria di Roma.

Il CPR di Roma
Il CPR di Roma

Provvedimenti severi per la sicurezza pubblica

L’allontanamento di soggetti ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica ha ripreso a funzionare con controlli severi e tassativi.

Le espulsioni avevano subito una flessione a causa della pandemia ma ora l'organizzazione della questura e dell'ufficio immigrazione è tornata a funzionare.

Seguici sui nostri canali