PIAZZA GARIBALDI

Dopo la rissa scattano i controlli, al setaccio le zone della Movida di Crema

Evento che ha portato al ferimento di un giovane 21enne

Dopo la rissa scattano i controlli, al setaccio le zone della Movida di Crema
Pubblicato:

Nella notte di domenica 12 maggio 2024 svolto a Crema un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato all’intensificazione delle attività di prevenzione generale e al contrasto di svariate forme di illegalità e degrado urbano.

Controlli a Crema

Nella notte di domenica 12 maggio 2024 , Crema si è svolto un servizio straordinario di controllo del territorio volto a intensificare le attività di prevenzione generale e contrastare varie forme di illegalità e degrado urbano nelle zone frequentate dalla "movida" cittadina.

Tre equipaggi del Commissariato cittadino, con il supporto di un'unità della Polizia Locale, si sono concentrati sull'area più sensibile del centro cittadino, in particolare su piazza Garibaldi e le zone circostanti. Questo servizio rappresenta il primo di una serie di controlli pianificati per monitorare le zone e gli esercizi pubblici più influenzati dall'afflusso di numerosi giovani e giovanissimi, con l'obiettivo di garantire sicurezza ai cittadini e assicurare che i momenti di divertimento rimangano tali senza trasformarsi in situazioni di disturbo per la popolazione.

L'ultima rissa

L'iniziativa è stata promossa in risposta agli eventi avvenuti il 5 maggio scorso proprio in Piazza Garibaldi, che hanno portato al ferimento di un giovane 21enne durante una rissa tra giovani frequentatori.

Controlli a Crema

Oltre 100 persone identificate

Secondo quanto riportato dagli uffici del Commissariato di via Macalle, l'attività svolta è stata principalmente di natura preventiva e si è concentrata sull'istituzione di un posto di controllo interforze. Durante il servizio sono stati effettuati verifiche su oltre cento persone e sessanta veicoli. Inoltre, dodici persone sono state controllate a causa delle restrizioni personali a loro imposte, al fine di verificare il rispetto delle prescrizioni.

Questa iniziativa dimostra l'impegno delle autorità locali nel garantire la sicurezza dei cittadini, soprattutto nelle aree ad alta frequentazione giovanile.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali